Peterboroug International Orchid Show

Qualche flash di una “orchi-gita” straordinaria

Come da preventivo il Peterboroug International Orchid Show si è dimostrato un evento di grande portata internazionale.

Il nostro stupore è stato immenso alla vista dei primi stands, soprattutto per la presenza delle coloratissime Disa rosa e rosse.

Esemplare di Masdevallia coccinea in esposizione

Ci siamo subito resi conto della grandiosità della mostra, che spettacolo!
Meravigliosi anche gli enormi esemplari di Masdevallia, Stanophea e diverse secie spontanee europee.

Oltre 80 postazioni, numerose le Società di orchidologia del Regno Unito .
Il nostro tempo a disposizione ha reso impossibile visitare tutti gli stand con la dovuta attenzione.

Ad ogni modo le poche ore a nostra disposizione sono state sufficienti per immagazzinare un’esperienza esaltante.

Stupenda visione di varie specie di Stanophea
La mostra è stata veramente straordinaria soprattutto per le numerose aree espositive, ad ulteriore conferma della proverbiale fama e predisposizione inglese per questa passione.

Il prato delle Anguloa

Numerosi, anche più del previsto, i venditori e commercianti presenti provenienti da tutti i paesi d’Europa ed oltre mare.

Alberto Ghedin (asinistra nella foto) insieme a Dr Henry F. Oakeley
Orchids Club Italia ha avuto anche l’Onore di conoscere ed incontrare il Presidente dell’ Orchid Society of Great Britain Dr Henry F. Oakeley, botanico per passione (è stato lui a consigliarmi di acquistare l’Anguloa uniflora, assai rara, bella e soprattutto oggetto di suoi studi di classificazione) ed uno dei più grandi collezionisti di Ida, Lycaste ed Anguloa.

Oakeley è l’autore del libro: Lycaste Species, guida essenziale (1993); e di oltre 100 altre pubblicazioni. Ha realizzato numerosi ibridi di Anguloa e di Lycaste, scoperto e riscoperto parecchie nuove specie ed ibridi naturali. La sua collezione di Lycaste e Anguloa viene coltivata in una serra di 77 mq , che racchiude in un ambiente affascinante, 1.800 esemplari di piante e specie botaniche. Ha vinto numerose medaglie d’oro, argento e bronzo nelle varie esposizioni nazionali ed internazionali.

9 pensieri riguardo “Peterboroug International Orchid Show”

  1. sto guardando il sito eil blog e devo dire che guardandolo cresce ancora di più l’interesse che ho da ormai 17 anni verso le orchidee.Abito in piemonte al confine con la Francia e sono molto isolato perciò trovare cose nuove da impare è sempre molto stimolante :spero di trovare ancora molte cose e imparare qualche segreto

Ciao! Che ne pensi?