Quiz della sera

Tanto per gradire

Questa volta è duretta!!

Domande:
luogo d’origine, nome di genere, specie, sinonimi, anno di registrazione e nome del botanico che l’ha descritta.

In aggiunta si richiede anche il nome popolare.
Fatevi coraggio!

26 Giugno 2008
Dopo i vani tentativi di risposta, che han fatto seguito all’uscita di questo quiz, il post è andato in oblio finché non è stato riportato alla ribalta con i commenti e le ricerche di Roberta L.

A suo tempo sono state richieste foto più dettagliate…allora non le ho pubblicate ed ora, a distanza di un anno non riesco più a trovarle in archivio.
Mi riprometto di fotografare la prossima fioritura… si spera 😉

26.07.08 Ho molti dubbi, forse si tratta di:
Nidema ottonis (Rchb. f.) Britton & Millsp. 1920

Luoghi di origine:
Bahamas, Cuba, Repubblica Dominicana, Haiti, Jamaica, Puerto Rico, Trinidad & Tobago, Nicaragua, Costa Rica, Panama, Guyana, Venezuela, Colombia, Ecuador, Peru e Bolivia.

Nome del genere:
Nidema Britton & Millsp. 1920 SOTTOFAMIGLIA Epidendroideae, TRIBU’ Epidendreae SOTTOTRIBU’ Laeliinae
Il nome del genere è composto da 2 specie deriva dall’anagramma di un genere similare (Dinema)/em>.
1.
Nidema boothii (Lindl.) Schltr. 1922
2. Nidema ottonis (Rchb. f.) Britton & Millsp. 1920

Nome della specie in foto:
ottonis che è anche la specie tipo del genere.
Il nome della specie deriva da Otto Beyrodt Direttore del Giardino Botanico di Berlino nel 19° secolo.

Sinonimi:
Encyclia ottonis (Rchb. f.) Pabst 1972; (*)Epidendrum ottonis Rchb. f. 1858; Nidema boothii var australis Schlechter 1923; Nidema ottonis var. triandrum Schltr. 1922
(*) basionimo.

Botanico che l’ha descritta:
Reichenbach f.

Nome popolare:
Orchidea fata

15 pensieri su “Quiz della sera

  1. Grazie Francesco per la precisazione. Io non ho mai studiato filosofia, e leggendo il tuo appunto mi sono resa conto di quanto fosse involontariamente inappropriata la mia citazione. L”essere o non essere” e’ l’amletico dubbio sulla aspetti di natura umana che nulla c’entra con il concetto che -una cosa e’ o non e’- che volevo esprimere, mentre la tua citazione su Parmenide riguarda per l’appunto le vie della conoscenza e quindi calza decisamente meglio.
    Diamo a Cesare quel che e’ di Cesare.. (spero di non essermi inguaiata con un’altra citazione 😛 )
    Un caro saluto
    roberta

  2. Beh Roberta…l’essere è e il non essere non è lo disse all’inizio Parmenide per descrivere le due vie della conoscenza(ce nè anche una terza che è la fusione delle due frasi…) e poi fu ripresa da platone e aristotele…ho avuto il debito in filosofia su questo…ma ora che ho studiato li conosco bene…io sono più seguace di epicuro che di altri filosofi.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.