Oerstedella: un genere da scoprire

A prima vista le specie di questo genere sembrano Epidendrum e per molto tempo sono rimaste in quel genere, ora le troviamo nel genere Oerstedella

Il genere
Oerstedella Rchb.f. 1852.

Sottofamiglia: Epidendroideae
Tribù: Epidendreae
Sottotribù: Laeliinae

Oerstedella è un genere di circa 35 specie, generalmente epifite, qualcuna litofita. Si possono trovare in America tropicale (dalla Florida, al nord dell’Argentina). Anteriormente collocate nel genere Epidendrum, ora sono state separate ed incluse in un genere assestante, così come è capitato per altre specie, dapprima appartenenti agli Epidendrum ed ora sistemate in generi strettamente collegati, tipo: Barkeria, Dimerandra, ed Encyclia.

Il nome è stato dato in onore di Oersted Anders Sandoe, naturalista danese, nato nel Rudkjoebing (Langeland), il 21 giugno, 1816; Morto a Copenaghen, il 3 settembre, 1872.
Le specie del genere Oerstedella si sviluppano in forma simpodiale con fusti semplici avvolti da sottili bractee dotate di callosità color porpora e foglie distiche. L’infiorescenza terminale, racemosa, produce molti fiori, piccoli ed affascinanti.
Come si è gia scritto sopra, le specie ora incluse nel genere Oesterdella sono rimaste per molto tempo con gli Epidendrum.
Effettivamente la loro morfologia, caratterizzata da pseudobulbi a canna con le infiorescenze che si formano al loro apice, poteva dar valenza alla vecchia sistemazione tassonomica di genere, ma un elemento distintivo (gli pseudobulbi con verruche e/o di colore violaceo), comune a tutte le specie di questo gruppo hanno consigliato i botanici di riunirle in un genere assestante.
Il genere Oesterdella è stato ricomposto da Eric Hagsater nel 1981.
Il lavoro è stato pubblicato dall’ Asociacion Mexicana de Orquideologia A.C. – Vol.8, 1981, p.19 – 26
La specie tipo (foto a sinistra) è la più conosciuta e facilmente reperibile nel mercato orchidofilo.
Oerstedella centradenia [Rchb.f]Rchb.f 1852
Basionimo: Epidendrum centradenia Rchb. f. 1865
Sinonimi: Epidendrum centropetalum Rchb.f 1852; Epidendrum tenuiflorum Schltr. 1906; Oerstedella aberrans (Schltr.) Hamer 1983; Oerstedella centropetala (Rchb.f.) Rchb.f 1852; Oerstedella tenuiflora Hagsater 1981

Le specie:
Specie tipo: Oerstedella centradenia [Rchb.f]Rchb.f 1852 = Oerstedella tenuiflora (Schlechter) Hagsater
Oerstedella acrochordonia (Schlechter) Hagsater
Oerstedella caligaria (Rchb.f.) Hagsater
Oerstedella crescentiloba (Ames) Hagsater
Oerstedella endresii (Rchb.f.) Hagsater
Oerstedella exasperata (Rchb.f.) Hagsater
Oerstedella intermixta (Ames & Ch.Schweinfurth) Hagsater
Oerstedella lactea (Dressler) Hagsater
Oerstedella myriantha (Lindley) Hagsater
Oerstedella pajitense (Ch.Schweinfurth) Hagsater
Oerstedella pansamalae (Schlechter) Hagsater
Oerstedella pentadactyla (Rchb.f.) Hagsater
Oerstedella pinnifera (Ch.Schweinfurth) Hagsater
Oerstedella pseudoschumanniana (Fowlie) Hagsater
Oerstedella pseudowallisii (Schlechter) Hagsater
Oerstedella pumila (Rolfe) Hagsater
Oerstedella schumanniana (Schlechter) Hagsater
Oerstedella schweinfurthiana (Correll) Hagsater
Oerstedella tenuiflora (Schlechter) Hagsater
Oerstedella tetraceros (Rchb.f.) Hagsater
Oerstedella verrucosa (Swartz) Hagsater
Oerstedella wallisii (Rchb.f.) Hagsater

Oerstedella myriantha :la specie in fioritura nella mia serra.
Bella, piccoli fiori numerosissimi e pianta slanciata con esili fusti a canna, ieri sera durante il mio solito giretto in serra, un delicato profumo ha attirato la mia attenzione verso i piccoli fiori color porpora sbiadito di questa deliziosa orchidea.

Oerstedella myriantha (Lindl.) Hagsater 1981.
Basionimo: Epidendrum myrianthum Lindl. 1853
Sinonimi: Epidendrum longicrure Schltr. 1920; Epidendrum myriantchum Hkr. ex Gajon Sanches Mejores 1930; Epidendrum verrucosum var. myrianthum (Lindl.) Ames & Correll 1942
Il nome myriantha deriva dal greco “myrias” un prefisso moltiplicatore che sta per “molto” (una miriade di stelle, fiori ecc). Effettivamente all’apice degli pseudobulbi dell’Oerstedella myriantha si forma un pannicolo di molti fiori color lavanda, piccoli e profumati.
Questa specie vive in Messico, Guatemala, El Salvador e Honduras su pendii erbosi e nelle foreste ad altitudini di 1200-2300 metri.
Oerstedella myriantha sviluppa ceppi di esili canne alte 40 – 80 centimetri dotate di foglie sottili e lanceolate.
Si consiglia di coltivare questa specie in vaso con substrato di bark, torba e foglie di faggio.
Vive bene con temperature intermedie 15-30 gradi centigradi, gradisce fertilizzazioni regolari e substrato leggermente umido; durante la stagione fredda vanno diradate le bagnature.

4 pensieri su “Oerstedella: un genere da scoprire

  1. io direi che il casino tassonomico è appena agli inizi, con le nuove ricerche sul DNA o DNS stanno scoprendo e inventando dozzine di nuove parentele.
    Evviva il progresso, che poi ci fà comperare nuove specie che poi risultano le vecchie che coltiviamo da anni.
    cari saluti a tutti
    Gianni

  2. E soprattutto perchè creare in noi poveri collezionisti tanta confusione….non ce ne fosse già nel cercare di ricordare i loro nomi e riportarli in modo corretto… 🙂 😉

    Ciao
    Massimo

  3. ..non so cosa dire se non riportare queste frasi famose:

    “La botanica è l’arte di essiccare le piante tra fogli di carta assorbente per poi insultarle in greco ed in latino”
    Alphonse Karr

    “Ci sono meno abusi in questa scienza (la botanica) che in molte altre: per questo porterà sempre un carattere d’innocenza, nonostante la poligamia dei fiori”
    Louis-Sébastien Mercier

    Ho letto anch’io, vale la pena di approfondire, caso mai la riportiamo fra gli Epidendrum… a dire il vero vorrei capire una buona volta, chi, dove e perché ha il potere di decidere quali sono i nomi accettati.
    ciao
    guido

  4. Guido, il motore di ricerca tassonimica del Kew classifica l’Oerstedella come sinonimo, mentre il genere attualmente accettato è quello di Epidendrum (centropetalum, myrianthum, ecc.).
    Secondo te qual’è la giusta collocazione?

    Ciao
    Massimo

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.