Lc. Molly Tyler FCC/AOS

Questo fine settimana orchidofilo è stato molto intenso.
Sabato pomeriggio ho ricevuto la visita del mitico Gianni da Ulm e ieri, domenica 2 dicembre ho avuto l’onore di ospitare nella serra, alcuni amici orchidofili veronesi e precisamente Vincenzo Ghirardi, Gianni Facioli insieme alla sua compagna Arianna e Luciano Costantini, valente botanico e scrittore veronese, in compagnia della sua dolcissima moglie.

Gianni in serra mentre tenta invano di fotografare una miniatura: poca luce!
Due giorni di dialogo con le orchidee, piccole e grandi, di discussione sulla coltivazione e di foto.
Questi incontri mi danno grande soddisfazione perché materializzano lo spirito vero della nostra passione per le orchidee.
Non saprei immaginare il mio hobby senza questi momenti di aggregazione semplice e nello stesso tempo carica di valori culturali e scientifici.
Per questo ringrazio le amiche e gli amici che in vario modo sono parte integrante di questo magico mondo chiamato Orchids Club Italia.
Desidero farlo con calore e colore, dedicando a tutti questo luminoso ed affascinante bouquet.

Collezione Guido De Vidi – foto 01.12.07

LC. Molly Tyler FCC/AOS = (Lc. Mrs. W.N. Elkins x C. Leda. F.E. Dixon) – 1930. K.M.I. H.L.84

Lc. Mrs W N Elkins – 1922 = C. bowringiana x L. purpurata
C. Leda – 1900 = C. dowiana x C. percivaliana

7 pensieri su “Lc. Molly Tyler FCC/AOS

  1. se solamente guardando le bellissime foto che trovo in questo blog mi esalto, non oso immaginare quello che provano i fortunati che hanno il privilegio di sfiorarle anche solo per un attimo! baci luciana

  2. Sembra impossibile, ma abbiamo fotografato solamente le orchidee…soprattutto quelle più piccole, vero Vincenzo?
    …Visto che volete foto beccatevi il prossimo quiz a puntate 😉

  3. Per me è stato un giorno che rimarrà negli annali, per la gentilezza,
    disponibilità e accoglienza. Rosetta e Guido sono persone squisite e
    sanno come metterti a tuo agio. Grazie di cuore veramente.
    E poi, il primo quarto d’ora in serra l’ho fatto in totale apnea, senza
    fiato e senza parole !! Mi sono sentito tanto piccolo, un microbo,
    di fronte a tanta magnificenza. Il tempo è letteralmente volato ……
    “ed è subito sera” ma con la digitale rovente, le pile eaurite, le
    schede e gli occhi pieni di immagini da ricordare e tanta ed ancora
    tanta ammirazione per Guido. ……Ragazzi, che giornata !!
    cordialmente, sempre.
    Vincenzo.

  4. Ma che mitico, mezzo morto sono.
    ad ogni modo sono io che ti devo ringraziare dei momenti indimenticabili passati nella tua serra, e della fantastica accoglienza fattami da te`e Rosetta.
    Grazie infinite
    Gianni
    PS, e se non bastasse qui`ho avuto una bella accoglienza, c’ e`un uragano che non ti dico, ma passera`anche questo.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.