Coltivare le Cattleyae

Malattie e parassiti
Il peggiore dei parassiti è la cocciniglia “boisduval scale”
Piccole infestazioni possono essere trattate con irrorazioni di acqua e alcool metilico 50%, infestazioni più estese vanno trattate con miscelazioni di olio bianco e malation o imidacloprid.
negli ambienti orchidofili si suol dire “Le orchidee piacciono ai collezionisti ma alle lumache ancor di più” effettivamente sono un bel problema risolvibile con “Mesurol M Plus”, un pellet lumachicida a base di metaldeide.
Attacchi fungini: la miglior cura è la buona coltivazione, nel caso di infestazioni si può intervenire con qualche prodotto a base di solfato di rame oppure con principio attivo “mancozeb”

Altre Informazioni Culturali
Le Cattleyae crescono bene quando sono sottoposte ad una variazione giornaliera di temperatura. Uno sbalzo termico da 12C a 26C è molto meglio di una temperatura costante di 20C. Questo è il motivo per cui è difficile farle crescere nella vostra casa. Un livello ottimale di umidità relativa può attestarsi su 60%. Evitare il sole diretto e luoghi dove in inverno l’aria riscaldata è secca.
In ambienti casalinghi chiusi si ottengono buoni successi sistemando le Cattleyae ad est dove possono prendere qualche raggio di sole, avere una variazione di temperatura ed una moderata umidità.

Fioritura
Gli steli fiorali delle Cattleyae si formano solo sui nuovi pseudobulbi. La maggior parte delle fioriture autunnali comparirà una volta che il nuovo pseudobulbo è maturato, le piante a fioritura invernale o primaverile hanno bisogno di un periodo di riposo. Alcune piante formano guaine fiorali singole o doppie, altre formano le infiorescenze direttamente all’apice dello pseudobulbo.
Non allarmatevi se le guaine fiorali diventano scure, i fiori spunteranno ugualmente, purché non marciscano a causa di ristagno d’acqua.

10 pensieri riguardo “Coltivare le Cattleyae”

  1. non so cosa ho combinato ho spostato tutto il mio albun, ora dovro cancellare molte foto ditemi se i va bene..abbiate pazienza sono un po’ imbranata.
    ps sono felice che siate qui a trieste il 19 di aprile ci vediamo.. lo riferisco alle altre triestine
    mg

  2. mgrazia…se tutto va bene, su invito degli organizzatori, il pomeriggio del 19 Aprile sarò a Trieste per una conversazione sulla coltivazione delle orchidee:

    HORTI TERGESTINI, evento cultural–botanico, mostra mercato di piante e arredi per giardino, aperta al pubblico gratuitamente, si terrà nei giorni 19 e 20 aprile 2008 nell’area del Parco di San Giovanni a Trieste.

    …sarà una bella occasione per parlarne.
    Ciao a presto
    Guido

  3. per le foto, caro Guido, le ho su un photobook, poi che faccio ..
    perchè senza gianni mi sento persa e non so come andare avanti
    grazie per i suggerimenti
    mgrazia

Ciao! Che ne pensi?