La vostra posta

Care amiche e cari amici del blog, questo post è il nuovo contenitore delle vostre richieste di aiuto. E’ consultabile da tutti i frequentatori del sito e quindi sarà più facile ricevere risposte in tempo reale.
Quando il post uscirà dal video, sarà comunque raggiungibile attraverso la pagina “INFORMAZIONI”.

La via più semplice per chiedere consigli.
Scrivi la tua mail nello spazio dedicato ai commenti di questo post… se puoi linka anche una foto (per poterlo fare devi parcheggiarla su qualche album pubblico), vedrai che qualche “angelo ti aiuterà”.

Grazie della collaborazione.
Guido

539 pensieri riguardo “La vostra posta”

  1. Ciao.. Cercavo informazioni su come posso far fiorire un “Phragmipedium Memoria Dick Clements”.
    Ce l’ho da tre anni e non è più rifiorito. Lo tengo in casa, davanti a una finestra a sud schermata con tenda; sta con varie piante da appartamento (tipo Croton, Falangio…), la temperatura adesso sarà fra 16 e 19. Il germoglio dell’anno scorso è cresciuto in foglie ma senza fiorire; ora ne ha due di nuovi, alti 5 cm, ma temo che facciano ancora solo foglie… Qual è il trucco per farlo fiorire? E’ l’unica orchidea che ho e l’ho presa perché “sopporta” l’acqua più di altre. Avete qualche suggerimento da darmi? Grazie. Silvia

    1. Ciao Silvia,
      come tutti i Phragmipedium, anche questo, pur essendo un ibrido per fiorire necessita di continua umidità, soprattutto nelle radici. Per questo si consiglia di tenere l’apparato radicale del vaso a mollo in acqua (sottovaso di 3-4 cm.).
      Ovviamenbte devi fertilizzare la pianta con concime solubile equilibrato da somministrare ogni 15 gg.
      Ecco un po’ di storia di questa orchidea.
      http://www.orchids.it/2013/03/14/phragmipedium-memoria-dick-clements/

      1. Grazie per la risposta!
        Quanto all’ acqua ci siamo, forse il mio problema è il concime. Finora ho seguito la dose indicata x piante giovani. Forse devo aumentare un po’? Preciso che è del tipo 20-20-20. grazie!

  2. Vorrei chiedervi cortesemente sapere che orchidea e’ quella che vi posto in foto.
    Cattleya? ibrido? Il fiore ha un diametro di circa 5 cm.
    grazie per l’attenzione.
    Franco Spazzapan

  3. Guido, ho inviato ad ECUAGENERA un discreto ordine di piante che vorrei ritirare alla ORTOFLORA di Pordenone.Qualcuno ha già in passato ha fatto analogo ordine?Te lo chiedo per sapere se mi potrei ritrovare delle spese supplementari che, renderebbero poco conveniente tale richiesta.Grazie Paolo

    1. Salve Paolo,
      penso non ci siano spese aggiuntive, mi farò portavoce per te.
      Per qualsiasi chiarimento o informazione chiamami al telefono: 3495444568

      A presto.
      Guido

  4. Chiedo cortesemente un aiuto, per 2 piantine di mini phal che mi sono state regalate, perchè non so come curarle, posso dire solamente che le ho posizionate in una stanza a sud dove non vi è riscaldamento, vicino ad una finestra, il problema, chiedo è se vi possono essere complicazioni, se tengo le piantine a temperature che possono toccare i 14,4 gradi di minima ? premetto che l’umidità si aggira attorno ai69/70 %.
    Grazie a chiunque mi darà un consiglio per farle vivere a lungo .
    Luca

    1. Salve Luca, l’umidità va bene, ma la temperatura per le Phalaenpsis non dovrebbe mai scendere sotto i 18-20 gradi centigradi, vedi se puoi trovarle un altro posto, ma no alla luce diretta. Ovviamente devi tenere il substrato del vaso, umido, magari spruzza anche le foglia (mai di sera) e dalla cibo ogni 2 settimane: fertilizzante solubile, mezzo grammo sciolto in un litro d’acqua… puoi anche spruzzarlo sulle foglie.
      A presto.
      Guido.

  5. Ciao, premetto che non ho mai avuto orchidee e quindi non so nulla sulla loro coltura, chiedo un aiuto per mantenerne una in vita. Ho ricevuto un’orchidea bianca con fiori molto ampi durati moltissimo che ha poi perso. Ho tagliato lo stelo che li reggeva ma ora non so cosa fare. Quanto la devo bagnare? Devo concimarla? Quanto e come? Va rinvasata? Grazie per l’aiuto.

    1. Ciao Cinzia, per una principiante valgono le 5 regole auree:
      1-Non annegare la pianta.
      2-Non disidratarla.
      3-Non abbronzarla al sole.
      4-Non farle patire la fame, lei mangia qualsiasi cibo.
      5-Ricordati che lei vive in climi tropicali e vuole ambienti umidi

      1. Grazie Guido. Ogni quanto le devo dare nutrimento e che tipo? Devo rinvasarla o sfoltire le radici?

Ciao! Che ne pensi?