Gongora galeata x quinquenervis

Quasi, quasi, mi copio

Questa bella foto in controluce, rappresenta una pianta della mia collezione, fiorita in questi giorni.
Come spesso accade, durante la scrittura dei post, consulto qualche testo a mia disposizione, ed inoltre faccio l’immancabile navigazione su internet.
gongora_galeataxquinqueA dire il vero, questo post vuole solamente proporre l’effetto in controluce della pianta, ma devo pur presentarla in modo adeguato.
L’orchidea in foto è un ibrido primario fra Gongora galeata e Gongora quinquenervis, una vecchia pianta che curo da molti anni con grandi e facili soddisfazioni, troppo facili a dire il vero: fa tutto da sola… o quasi.
C’è poco in giro sul web su questo ibrido: qualche foto su un forum francese e su un album pubblico.
Durante la ricerca, la mia attenzione punta su un indirizzo, che, nonostante la parvenza anglofona, richiamava in lingua italiana i contenuti dell’articolo. Lo leggo – descrive la Gongora quinquenervis – ma chi è l’autore – mi chiedo… quasi quasi faccio un copia incolla. No, non è serio, al massimo faccio un link del post – mi vado rispondendo!
Continuo con la lettura… clicco su “Read more” e dove vado a sbattere?… guardate un po’, è quel sito che ha linkato un post del mio blog.
gongora_galeataxquinque_fSimpatica la combinazione, non trovate? Quasi quasi mi copiavo!
A proposito di copiature, la foto a sinistra, assai bella (primo piano di un fiore di G. galeata x quinquenervis), l’ho copiata su Google, ma non sono riuscito a trovare l’autore per citarlo… mi perdonerà, spero.
Ad ogni buon conto, pare che questo incrocio non sia registrato e non abbia ancora un suo nome.
Fate anche voi qualche ricerca, in caso affermativo propongo di nominare questa orchidea: Gongora ‘Bologna 2 Agosto’ in onore e ricordo dei caduti della strage fascista alla stazione di Bologna – 2 Agosto 1980.

3 pensieri su “Gongora galeata x quinquenervis

  1. Non so se sia stato già detto, comunque repetita iuvant: Ibrido registrato nel 1997 da M.& M.F.Bourdon col nome di Gongora Galequindon.
    Ciao

  2. Guido, perchè dare un nome che ricorda una tragedia molto vicina ad un elemento naturale che di tragico non ha nulla, anzi è l’espressione di vita, gioiosa voglia di vivere!
    Alberto

    • …Alberto, forse hai ragione, ma io non ho altri poteri per mantenere vivi nella memoria collettiva, questi tragici eventi ancora tutti da chiarire, spero di aver almeno spezzato una lancia in favore della riflessione.
      Ciao
      Guido

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.