Paphiopedilum leucochillum o godefroyae?

paphio_godefroyae Le specie del genere Paphiopedilum, comprese nella sezione o sottogenere Brachypetalum (fil Hallier.) Pfitzer, sono assai problematiche da individuare con certezza.
Passi per P. niveum ed il P. concolor, ma P. bellatulum, P. godefroyae e P. leucochillum, ti lasciano sempre un margine di dubbio. D’altra parte, nemmeno i tassonomi sono d’accordo fra loro.
In questi giorni d’Agosto non è proprio il caso di imbastire disquisizioni utili alla corretta individuazione delle varie specie con annesse varietà, però nella mia collezione è fiorita per la prima volta un esile piantina, acquistata in beute qualche anno fa, come P. concolor
E’ stato in occasione della graditissima visita di Valdo, un appassionato orchidofilo Trevigiano che vive e coltiva orchidee in Tailandia (beato lui!!), che guardando il fiore (vedi foto), si è pensato aP. godefroyae, ma il labello è quasi senza punteggiature e quindi potrebbe anche essere P. leucochillum… o forse un ibrido?? Chissà!
Buon ferragosto a chi è in vacanza e a chi sta a casa: sognate tutti con questo brano stupendo di: B.B. King – Lucille… una bella storia d’amore per la sua chitarra di nome “Lucille”.

1 pensiero su “Paphiopedilum leucochillum o godefroyae?

  1. Adesso che hai messo la foto, confrontandola con il testo a mia disposizione, posso confermare che si tratta quasi sicuramente del leucochilum o di un suo ibrido.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.