Ascovanda (V.Seeprai x Ascocenda Red Gem)

Agli inizi del mio viaggio dentro il pianeta orchidee, un caro amico orchidofilo mi disse: “non confonderti con il possessore di orchidee, il collezionista è altra cosa, egli ama le orchidee, non le possiede”.
Ecco, la foto a sinistra mostra i fiori – belli, molto belli – di un ibrido senza una storia genealogica seria, perso negli anni fra le piantine di una semina messa in vendita al Flormart di Padova, frutto di uno dei tanti ibridatori asiatici. Con fatica, allora, riuscii ad interpretare la grafia incerta che accompagnava le piccole piantine in vendita.
Con il trascorrere del tempo le piantine sono cresciute ed ora mi ripagano con generose e ripetute fioriture.
Chissà perchè mi tornata in mente quella frase del mio amico, forse per ricordarmi che l’amore non va d’accordo con il possesso. Il possesso genera gelosia, invidia, odio e inaridisce i rapporti umani, l’amore è altra cosa.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.