Restrepia guttulata

Restrepia è un piccolo genere composto da circa 50 specie, strettamente legate alle Pleurothallis. Il nome di genere è stato assegnato in onore di Don José Restrepo. Gran parte delle specie si trovano a quote più elevate nelle fresche e umide foreste montane delle Ande del Venezuela , vari paesi dell’America centrale fino al sud del Messico.
Scritto questo, sotto l’aspetto tassonomico, può sembrare un genere di facile ricognizione, tutt’altro, almeno per le mie conoscenze.
002 Restrepia guttulata Lindl. 1836
Esempi? Eccone uno: la specie rappresentata nella foto a sinistra, proviene dalla Colombia, con il nome: Restrepia antennifera. Purtroppo, gran parte delle specie, soprattutto quando non è chiara l’esatta sistemazione tassonomica, riportano l’epiteto “antennifera”.
Da una prima ricognizione bibliografica, allora non c’era ancora internet, mi era parsa Restrepia pandurata: la forma dei fiori corrispondeva, come pure le punteggiature.
Con l’avvento di internet, più che trovare chiarimenti, ho aumentato la mia confusione. Capita di vedere foto di fiori diversi per forma e maculature, descritte con lo stesso nome di specie. Possiamo trovarci in presenza di errori (internet va sempre preso con le pinze), ma anche di varietà diverse, a seconda del loro luogo di endemicità.
Per ottenere una certa sicurezza, bisognerebbe disporre delle descrizioni originali, ma non sempre è possibile ed anche in questo caso rimarrebbero ampi margini di dubbio: anche la più scrupolosa registrazione, risente sempre della soggettività del suo autore ed anche dello specifico luogo di endemicità della pianta raccolta.
021 Restrepia guttulata var. leopardina Lindl. 1836
Allora, come procedere? Siccome gran parte dei nomi di specie, fanno riferimento a particolarità anatomiche della specie in esame, conviene far riferimento ad essi.
Ed ora analizziamo con attenzione il fiore della foto. Per poter essere Restrepia pandurata, (dal greco antico “pandoura”, strumento a tre corde molto simile al violino), deve sicuramente avere qualche parte del fiore, simile allo strumento citato poco fa: magari il labello, vedi il link a orchidspecies. Questa caratteristica non è tanto evidente nella nostra specie in esame, e quindi dobbiamo continuare la ricerca.
020Molto simile è anche Restrepia contorta (vedi foto a sinistra), ma non ha il sinsepalo recurvo (da cui il nome contorta). Altra specie con caratteristiche anatomiche similari è Restrepia guttulata
Restrepia guttulata è endemica in Venezuela, Colombia, Peru ed Ecuador E’ epifita e vive nelle foreste montane ad altitudini fra 1700 e 3000 m. Guttula, è una parola latina: diminutivo di gutta = goccia. Probabilmente chi ha descritto questa specie è rimasto colpito dall’effetto “goccia” delle maculature e dei piccoli puntini sui petali dei fiori.
Pare proprio che questa volta ci siamo… però uso ancora il condizionale.

1 pensiero su “Restrepia guttulata

  1. Pingback: Qualche nota sul genere Restrepia | Orchids.it

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.