Pleurothallis tripterantha pecoso

007009Pleurothallis tripterantha pecoso Rchb.f 1854.
SOTTOGENERE: Specklinia
SEZIONE: Tripteranthae Luer 1986.
Origine etimologica:
Nome di genere: Pleurothallis- somma di due parole greche – pleurone “costola” e thallos “ramo”, in riferimento alla presenza di brevi pedicelli persistenti lungo il rachide in molte specie del genere.
Nome di specie: dal greco – tripteranthos “fiore a tre ali” in riferimento alle carinature dei sepali e dell’ovario.
Nome della forma: pecoso – epiteto di matrice ispanica, che significa “lentiggini”, dalla maculatura dei sepali.
Specie epifita a portamento strisciante e cespitoso. Si trova in Costa Rica, Panama, Colombia, Venezuela, Ecuador, Perù, Bolivia, Brasile, Argentina e vive nelle foreste umide ad altitudini da 1000 a 3000 metri
Brevi rizomi orizzontali portano foglie singole, apicali, oblunghe e coriacee.
Gli steli fiorali si formano in primavera, alla base delle foglie e crescono penduli (7-8 cm), producendo diversi fiori della dimensione di (1 x 0,5 cm).
I fiori si strutturano contemporaneamente lungo l’infiorescenza, ma rimangono chiusi per lungo tempo e la successiva apertura dei sepali avviene in progressione e molto lentamente (più di un mese), garantendo in tal modo una lunga durata alla fioritura.

Coltivazione
La coltivazione ideale richiede temperature fresche, umidità costante e sistemazione in pannicolo di fibra vegetale.

Note:
1) – il contenuto del post è una sintesi di varie ricerche su internet e delle trentennali esperienze personali di coltivazione.
2) – le foto sono state fatte oggi 31.12.2014 su piante in coltivazione nella mia collezione. Possono essere condivise solamente per scopi didattici e non commerciali.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.