Cattleytonia Alice Iwanaga ‘Ruby Lips’ AM/AOS

Collezione rio Parnasso: coltivatore Guido De Vidi.

Cattleytonia Alice Iwanaga ‘Ruby Lips’, AM/AOS (83 punti).
Genitori: (C.Tropic Dawn × Ctna. Keith Roth).

Ibrido intergenerico creato da: H&R Nurseries, Inc.
Registrato nel 1983 (RHS)

La continua evoluzione dei nomi di specie crea confusione, soprattutto quando si tratta di nomi intergenerici; quindi è utile una breve introduzione sul tema.

Molte persone pensano che il genere o il nome generico sia un epiteto che non cambia mai. Questo è un errore. I nomi generici possono cambiare. Questo può sembrare una continua interferenza, ma è solo una parte del normale processo di classificazione scientifica. Il continuo lavorio dei tassonomisti scopre nuove relazioni tra i gruppi di orchidee che richiedono divisioni e/o nuovi raggruppamenti. Quando il nome generico di una specie di orchidee cambia, devono cambiare anche i nomi degli ibridi fatti con quelle specie.

L’orchidea che stiamo analizzando è un ibrido intergenerico, e la letteratura che lo rappresenta “ondeggia” fra tre nomi:
1) – Bishopara, (abbreviato Bish.) ibrido intergenerico e raggruppa i generi, Broughtonia, Cattleya, Sophronitis. Fu pubblicato in Orchid Rev. 84(999, cppo): 10 (1976). Nome dato dal suo ibridatore David A. Bishop in Orch. Rev. 84(999): p. 7, 10 (Sett. 1976)
2) – Hawkinsara (abbreviato Hknsa), ibrido intergenerico fra i generi Broughtonia, Cattleya, Laelia e Sophronitis.
Il nome Hawkinsara deriva da Hawkins, il coltivatore che per primo ha creato un ibrido utilizzando i generi: Broughtonia, Cattleya, Laelia e Sophronitis. Il nome Hawkinsara, così come tutti quelli che identificano ibridi, sono quelli che noi chiamiamo generi artificiali (o generi orticoli).
3) – Cattleytonia (abbreviato Ctna.) ibrido intergenerico e raggruppa i generi, Cattleya e Broughtonia.

I nomi generici possono cambiare. I Grex non cambiano.

A seguito di modifiche generiche di alcune specie, le orchidee che contengono quattro generi sono ancora chiamate Hawkinsara, invece, se sono solamente tre, Bishopara, e Cattleytonia se ce ne sono solamente due. Ad ogni buon conto, ci sono tutti i tipi di regole e linee guida che regolano il modo in cui vengono formati, e registrati i nomi delle orchidee.

In commercio è possibile trovare l’ibrido intergenerico che stiamo vedendo, con i tre nomi diversi, questo è dovuto al cambiamento di nome di una specie (L. purpurata) che compone la genealogia di Catleytonia Alice Iwanaga .
Ritengo che, fatte le dovute ricerche, il nome di genere da assegnare a questo ibrido intergenerico sia: Catleytonia Alice Iwanaga

Ciao! Che ne pensi?