Pordenoneorchidea 2018, il rientro

Un grazie particolare a Pordenone Fiere per la fiducia, al suo Presidente Renato Pujatti, a Francesco Terrin, a Ilenia Pillin, a Simona Maldarelli e a tutto lo staff operativo della fiera.
Il simbolo scenogarfico della 19a edizione di Pordenoneorchidea, rientra in vicolo Parnasso, la side car che aveva trasportato le orchidee, torna a casa: missione compiuta.

Il tempo inclemente fino all’ultimo ha infierito su questa edizione, ciò nonostante il bilancio è da considerarsi positivo.
Conferenze, conversazioni e dimostrazioni hanno arricchito di contenuti l’evento: grazie a tutti gli oratori docenti.
Son passati a trovarci molte amiche ed amici, vecchi e nuovi.
L’organizzazione curata da Orchids Club Italia ha dedicato la mostra e nello specifico ha premiato il bellissimo esemplare di Angraecum sesquipedale (coltivatore Tiziano Caronello di Treviso), con l’Oscar in onore del nostro caro amico Maddalena Giovan Battista (TITE), che ci ha lasciati negli ultimi giorni del 2017.

Clima gogliardico anche quest’anno, grazie alla collaborazione della cantina di Rauscedo e all’instancabile contaminazione dei miei angeli custodi, il “buen retiro” magistralmente ed amorevolmente gestito da Rosetta, Mirella e Renato, ha continuato ad essere l’approdo culinario dell’orchidofilia… e non solo, internazionali.
Calato il sipario, è già ora di pensare oltre, tante idee sono in itinere, ad esempio sta prendendo consistenza la festa del solstizio estivo con l’evento in vicolo Parnasso: “LA NOTTE DELLE FALENE”.

Farfalle, orchidee, musica e teatro sotto le stelle in una notte di fine giugno.

A tempo debito seguiranno ulteriori dettagli e notizie.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.