Dipteranthus pellucidus

Dipteranthus pellucidus (Rchb.f.) Cogn. Pubblicato in: C.F.P.von Martius & auct. suc. (ed.). In: Fl. Bras. 3(6): 214. (1905). Sinonimo di Zygostates pellucida Rchb.f.

Specie epifita di dimensioni mini-miniatura, desidera temperature da serra calda. Dipteranthus pellucidus più comunemente noto come Zygostates pellucida, questa specie si trova in Brasile, vive sui rami degli alberi coperti di muschio e licheni con bulbi cilindrici portanti foglie verde oliva lunghe 5-7 cm. Origine etimologica della specie in riferimento ai fiori abbastanza trasparenti in alcune loro parti. Fiorisce tendenzialmente in primavera estate, ma può fiorire in qualsiasi momento dell’anno. Lo stelo fiorale forma lunghi spruzzi di fiori verde limone e bianco perla. I fiori sono molto complessi; sepali bianchi scintillanti e petali con labello allungato verde limone, diviso a metà per lasciare il posto alle masse polliniche sottostanti. La fecondazione dei fiori è abbastanza difficile sia per l’estrazione delle masse polliniche dalla protezione dell’antera, e poi per capire dove depositarle.

Genere: Dipteranthus Barbosa-Rodrigues 1882
Tribù: Maxillarieae
Sottotribù: Ornithocephalinae

Libera riduzione di un articolo apparso sulla rivista American Orchid Society.


Questo gruppo di orchidee può essere coltivato su piccole zattere o rametti che valorizzano le infiorescenze pendenti dei piccoli fiori. Questo genere sudamericano è soggetto ad alcune discussioni tassonomiche. Alcuni tassonomi lo considerano composto da circa 12 specie distinte, mentre la World Monocot Checklist le ha ridotte tutte a sinonimo di Zigostati . Barbosa-Rodrigues descrisse per la prima volta il genere nel 1881. Il nome generico fu formato dalla combinazione di due parole greche, dipterous (insetto o mosca a due ali) eanthos (fiore), probabilmente in riferimento all’aspetto nodoso di alcuni dei minuscoli fiori di questo genere.
Dal punto di vista vegetativo, queste piante epifite simpodiali formano grappoli stretti di pseudobulbi in miniatura. Ognuno ha una foglia all’apice e una o più foglie laterali che rivestono gli pseudobulbi. Le corte infiorescenze pendenti nascono dalla base dello pseudobulbo e portano da pochi a molti piccoli fiori di circa 1 cm di diametro nella maggior parte delle specie. I colori base dei fiori sono giallo, verde e bianco.

I minuscoli fiori del Dipteranthus hanno tre sepali simili per forma e colore. I petali sono spesso di colore leggermente più scuro e più larghi dei sepali e possono avere un margine eroso. La metà superiore dei petali può essere ripiegata. Il piccolo labello, che appare a forma di scodella in vista di fronte e più a forma di canoa in vista di lato, ha un ciuffo tondo di peli dove normalmente si trova il callo. La World Monocot Checklist considera tutte le specie di questo genere come specie di Zigostati. (8/2007). Distribuzione: Venezuela e Colombia a sud in Brasile e Perù 
 

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.