Un nuovo libro sulle orchidee

Guido, ho intenzione di pubblicare un libro, un piccolo libro sul collezionismo delle orchidee – così esordì l’amico Alberto Ghedin – quando mi chiese di scrivere una breve introduzione a questo suo lavoro letterario.
Nella mia veste di collezionista di orchidee, da sempre impegnato nella divulgazione popolare di questo splendido hobby, ebbi un sussulto di orgoglio, questa richiesta provocò in me la stessa emozione che vive il contadino quando raccoglie i frutti del suo lavoro: sì perché Alberto, amico per altri versi da tanti anni, iniziò a perfezionare la sua avventura orchidofila, in occasione di un nostro incontro: io coltivatore di lungo corso e lui, allora neofita.

Libri in lingua italiana che raccontano le orchidee non ce ne sono molti, sarà la tendenza anglofona dominante, sta di fatto che pubblicare lavori in lingua italiana sulle orchidee è quasi sempre un atto di coraggio.
Questo libro è la trasposizione cartacea di una passione, leggendolo si coglie che il filo conduttore del suo autore è proprio il racconto della sua esperienza, delle sue scoperte e delle sue soddisfazioni.

Un bel viaggio nel fantastico mondo delle orchidee, un viaggio delicato e per certi versi anche intenso, carico di quei sentimenti, che solo le maliarde sanno donare a quanti entrano nel loro mondo.
Il libro ti accompagna con semplicità in questo fantastico viaggio, ti racconta storie, richiama la tua attenzione con bellissime fotografie e ti fa conoscere il mondo del collezionismo associativo, quasi come un invito a diventarne protagonista: buona lettura.

Le orchidee scoperte da Padre Angelo Andreetta.

Viaggio fantastico fra le orchidee scoperte dal missionario salesiano Padre Angelo Andreetta.
di Guido De Vidi

Foto: Padre Angelo Andreetta e un bellissimo esemplare di Cattleya maxima
Questo sogno è maturato dopo aver appreso la notizia della sua scomparsa, ed è nata in me l’idea di dar giusto valore al suo grande contributo apportato al mondo della botanica e dell’orchidologia.
Padre Andreetta, missionario Salesiano, è stato anche un grande portatore di umiltà e di aiuto agli “ultimi”, la sua opera spirituale ha camminato di pari passo con il suo amore per la natura, le piante e per l’appunto, le orchidee.
Noi appassionati di orchidee, conosciamo il valore delle sue scoperte e del suo lavoro a favore di quel grande patrimonio presente in Ecuador, ma al di fuori del nostro magico mondo, pochi altri sono informati.
La vocazione spirituale porta Padre Angelo Andreetta a vivere in Ecuador dove è presente il maggior numero di specie botaniche di orchidee esistenti al mondo. Siamo sul finire degli anni 30 del ventesimo secolo, quando questo paradiso della natura affascina il giovane Andreetta, giunto in quelle terre per istituire una missione salesiana.
Avendo l’opportunità di attraversare anche le zone più vergini di quel Paese, Padre Andreetta si trova sovente al cospetto di estese colonie di orchidee. E’ così che nasce l’amore per queste piante, che lo porta a cercarle, raccoglierle e coltivarle nel giardino della sua missione.
Leggi tutto “Le orchidee scoperte da Padre Angelo Andreetta.”

The Stanhopea Book

Era la scorsa estate quando, durante una cena fra appassionati orchidofili, nacque l’idea di disegnare una Stanhopea per la “Front Cover” del novo libro di Rudolf Jenny. Allora pubblicai questo post di presentazione
Sembra che il libro di cui si parlava sia in prossima uscita con questo titolo “The Stanhopea Book”

Fa un certo effetto vedere sulla copertina del libro, una delle mie orchidee magistralmente dipinta dalla carissima amica e sublime pittrice botanica, Silvana Rava.
Ricordo a tutti gli appassionati che Silvana Rava sarà presente a Pordenoneorchidea con una rassegna dei suoi dipinti. Sarà possibile acquistare copia firmata del disegno in copertina del libro ed anche organizzare un acquisto collettivo del libro in questione.

Pordenoneorchidea… il successo continua, con Orchids Club Italia

foto_cattChe l’armonia estetica di questa 10a edizione di Pordenoneorchidea abbia “bucato il video” è fuori discussione.
Parliamoci chiaro, quest’anno Ortogiardino registra il dilagare incontrollato di venditori di orchidee presenti in fiera, ma questo fenomeno non spezza alcuna lancia in favore delle stesse e probabilmente per il futuro, la direzione dovrà trovare rimedio, pena l’esistenza stessa della manifestazione.
Quest’ anno, in tanti padiglioni di questa edizione di “ortogiardino 2009” possiamo trovare orchidee commerciali miseramente stipate e svendute alla stregua di comune “lattuga”.
Per fortuna che attorno a tanto fumo esiste l’oasi deliziosa del padiglione numero 5, sede storica di Pordenoneorchidea.
Un successo coreografico. Un successo indiscusso questa stupenda esposizione organizzata da Orchids Club Italia; la scena coreografica è costruita su quattro isole di orchidee armonicamente disposte su piani e spazi diversi, che fanno da coronamento degli stand di vendita.
foto_paphioMostre di orchidee ne ho viste tante ed ancor di più ne ho organizzate, ma questa mi ha veramente entusiasmato, al punto da volermela godere a fine serata in religiosa solitudine.
Anche quest’anno molta gente è venuta a farci visita ed è stato come ritrovarsi in famiglia, l’ormai grande famiglia rappresentata dalla nostra bella esperienza associativa.
Ho fatto tante foto, peccato di aver lasciato la digitale in fiera, ma… c’è sempre un angelo che protegge gli smemorati, il mio questa volta si chiama Alberto Ghedin, è stato lui a spedirmi queste foto in anteprima.
La mostra continua… vi aspettiamo numerosi anche domani.

AGGIORNAMENTI
In attesa di un reportage completo dell’evento, inseriamo dei piccoli aggiornamenti quotidiani.

Domenica 8 marzo
Ecco alcune foto linkate dal sito di Alberto Ghedin
Il Club è vestito a festa per il compleanno di Gianni Morello. C’è tanta gioia e genuina felicità negli occhi dei soci presenti allo stand delle associazioni. L’orgoglio di esserci e di vivere l’evento in diretta è dilagante, fra le “vecchie guardie”, ma anche e soprattutto fra le giovani risorse.
Il generale successo di pubblico che sta riscontrando questa 30a edizione di “Ortogiardino”, si tocca con mano soprattutto nell’area di “Pordenoneorchidea” sempre affollata all’inverosimile.
Orchids Club Italia… grande, grande idea senza confini è li ad accogliervi al padiglione n° 5. Se amate le orchidee vi sentirete a casa vostra.

Lunedì 9 Marzo
Record di visite sul blog: oggi abbiamo sfondato il tetto delle 600 visite giornaliere, precisamente 602.
L’esposizione vista da Vincenzo Ghirardi
Orchids Club Italia ringrazia l’amico Vincenzo… per le foto, ma anche per le dolcissime sfogliatine di “Villafranca” accompagnate dal suo preziosissimo spumante, evaporato troppo velocemente… purtroppo 😉

Martedì 10 Marzo
E’ stata la giornata delle televisioni. Radio Capodistria e la prima rete della televisione Slovena. La televisione Slovena presenterà il servizio nella fortunata trasmissione “Giardinaggio” in onda il prossimo Sabato mattina.

Mercoledì 11 Marzo
foto_pord_nico

Le bellissime foto scattate da Nicoletto, rappresentate in un simpatico collage.