NEWS NEWS

www.orchids.it, i primi sessanta giorni di vita
Lunedì 8 marzo 2004, iniziava ufficialmente la vita di questo weblog di settore, che disponendo di supporti informatici limitatissimi, per affrontare questa nuova avventura comunicativa, si affidava alla buona volontà della sua redazione autodidatta. www.orchids.it, non è ancora un sito canonico a più pagine, ma per questo c’è tempo. Il manifesto di programma che la redazione ritiene prioritario, è informare ed esprimere le proprie opinioni sul mondo delle orchidee, inteso in tutte le sue sfaccettature, critica compresa.
L’impatto è stato dirompente, come aver gettato un sasso in uno stagno e l’interesse per questo nuovo weblog, che parla direttamente agli appassionati delle orchidee è molto lusinghiero, le statistiche danno oltre 6000 contatti.Di questo siamo molto lusingati ma nello stesso tempo altrettanto determinati a migliorarci, con professionalità e schiettezza. Grazie a tutti i visitatori, da parte di www.orchids.it

PUNTURA

GIU’ LE MANI DALLE ORCHIDEE

Orchidee in centro…..sinistra?
Il motivo della presenza in veste di autorità, all’inaugurazione di una mostra di orchidee, dell’ex Sindaco comunista di Muggia ( estremo avamposto ad est del confine italiano), poi ex Ministro ed ora Senatore della Margherita, di un altro ex Ministro della Repubblica Italiana ed esponente del radicalismo ambientalista italiano, insieme con altri politici locali, non mi è dato di sapere.
Far politica con le orchidee, fa bene ai politici e non alle orchidee, soprattutto in campagna elettorale.

FAQ FAQ FAQ FAQ

DEDICATO ALLA “NIPOTA” DANIA
Piccola scheda della tua orchidea n° 1
Nome: Cattleya picturata Rchb.f. (Cattleya guttata Lindl. x Cattleya intermedia Grah.)
Cattleyia – Tribù: Epidendreare – Subtribù: Laeliinae – Etimologia del nome in omaggio a Sir William Cattley, orticultore inglese del XIX secolo.
E’ un ibrido naturale, originaria del Brasile ed appartiene al gruppo delle bifoliate. Gli pseudobulbi possono raggiungere l’altezza di cinquanta centimetri ed il periodo della fioritura in coltivazione, va da Aprile a Maggio. Questa pianta di orchidea, produce un delizioso grappolo di otto – dieci fiori, con petali e sepali color rosa pallido, graziosamente picchiettati di porpora. La parte del labello che avvolge completamente la colonna, è di colore rosa, mentre la rimanente estremità che funge da pista di atterraggio per l’insetto impollinatore è porpora intenso. Le radici rade e grosse, devono rimanere efficienti, altrimenti la pianta va facilmente in crisi

ATTUALITA’

ADESSO, REBECCA TYSON NORTHEN CI GUARDA DAL CIELO
Come tantissimi collezionisti di orchidee che hanno iniziato la loro avventura negli anni 80, anch’io ho subito adottato come guida indiscussa, Rebecca Tyson Northen e per la precisione i suoi preziosi consigli, contenuti nel libro: LE ORCHIDEE.
La prima edizione in lingua inglese, è uscita negli USA, con il titolo originale “Home Orchid Growing”, 1950.
L’unica edizione in italiano, purtroppo, (questo libro è esaurito da un bel po’ di tempo) fu stampata in Italia nel 1981, edizioni Rizzoli. E’ dificilissimo trovarne traccia in giro per le librerie.
Purtroppo, da poco tempo la Northen ha deciso di raccontare le orchidee “nel regno dei cieli” ed in suo onore e memoria, nella convinzione di fare cosa gradita a molti appassionati di queste meravigliose piante, nei prossimi post desidero riportare liberamente, parte dei suoi insegnamenti contenuti nel libro.
Comincerò con la pubblicazione del tema: i Cymbidium, trattato Domenica 9 Maggio,nella prima lezione del corso.

News

AL CORSO, AMICI CON LE ORCHIDEE
Una piacevole mattinata quella di Domenica 9 Maggio, trascorsa tra le orchidee. La mirabile ospitalità offerta dalla padrona di casa, ha conquistato tutti i partecipanti che alla fine della lezione, superato il comprensibile distacco iniziale, hanno fatto onore alle sue prelibatezze di cucina.
L’irresistibile menu e l’insuperabile “soppressa de casada” di Ivan, sono stati abbondantemente annaffiati dal prosecco superiore di Graziano, già nominato capoclasse all’unanimità dei voti.
Durante l’incontro conviviale post lezione, persone che arrivavano da tutte le località del Triveneto e che mai si erano viste prima, hanno fraternizzato con spontanea e reciproca simpatia.
In questa atmosfera di amicizia, sono nati i primi progetti per il futuro, consigli e disponibilità reciproche e tanta voglia di ritrovarsi…..con le orchidee.