Piccola guida per nutrire le orchidee

Cosa sono i concimi

I concimi sono sostanze che arricchiscono il substrato colturale di elementi nutritivi necessari alle piante. Le prime applicazioni risalgono al 1848 con gli esperimenti del chimico tedesco Justus von Liebig.
I vari elementi hanno specifiche funzioni e secondo l’importanza si dividono in:

Elementi macronutritivi o plastici
Elementi mesonutriti
Elementi oligonutritivi

Elementi macronutritivi o plastici: (azoto, fosforo, potassio), rispettivamente N. P. K.
Azoto: è parte delle sostanze proteiche, aumenta l’attitudine vegetativa delle colture. Ritarda la differenziazione degli organi sessuali e ritarda la maturazione dei tessuti (allettamenti).
Fosforo: elemento fondamentale degli acidi nucleici (D.N.A. e R.N.A.), conferisce robustezza alle piante. Favorisce le fioriture. La sua carenza rallenta lo sviluppo e provoca nanismo.
Potassio: favorisce l’accumulazione di carboidrati negli organi di riserva e rende le piante più resistenti alle malattie. Stimola lo sviluppo dei tessuti meccanici di sostegno, rendendo più robuste le piante.

Elementi mesonutritivi: calcio (Ca), magnesio (Mg), zolfo (S).

Elementi oligonutritivi: costituiscono il nucleo dei biocatalizzatori, regolantori della velocità delle reazioni endocellulari e sono: ferro (Fe), rame (Cu), zinco (Zn), boro (Bo), manganese (Mn), cobalto (Co), molibdeno (Mb), ecc.
Leggi tutto “Piccola guida per nutrire le orchidee”