Insieme si può

Alla mostra di Salzano, orchidee (Orchids Club Italia), piante carnivore (A.I.P.C.) e gruppo acquariofili (G.A.R.B)….insieme in bella armonia.
Scorcio con orchidee alla mostra di Salzano
Chi non è collezionista dura fatica a sopportarci e spesso si stanca a sentirci discutere sempre della nostra passione…ed in questo versante noi orchidofili non ci batte nessuno.

A tal proposito mi torna sempre alla mente il viso disorientato del marito della nostra amica Manuela, grande appassionata di orchidee (ora lei ci sta guardando dal cielo), in occasione di una visita alla mia collezione.
Quella volta arrivarono, lui la moglie ed altri due amici orchidofili veronesi con la vecchia 127 a gas di Giorgio (velocità massima 80 Km in autostrada). Ricordo i saluti calorosi di Manuela e le esclamazioni liberatorie di suo marito – ” Guido non ne posso più, in oltre due ore di viaggio ho sentito parlare solamente di orchidee!!”

Ecco, vedete, noi appassionati di orchidee, corriamo il rischio di stressare chi per vari motivi è insieme…e lo facciamo senza volerlo, semplicemente perchè le “maliarde” riescono sempre a catturare i nostri pensieri.

Foto sopra: a sinistra acquario con pesci – a destra bosco di Sarracenie, in mostra a Salzano.

La mostra di Salzano ha inconsapevolmente diluito questo pericolo, mettendo insieme varie passioni. Il risultato finale è stato positivo per molte ragioni, non da ultima l’atmosfera amichevole e collaborativa, che ha visto appassionati orchidofili illustrare le peculiarità delle piante carnivore e viceversa gli acquariofili spiegare perchè le orchidee sono tante e tanto diverse fra loro.
La mostra, inserita nel contesto di una festa popolare paesana “Festa della filatura”, fortemente voluta da Stefano, appassionato locale delle piante carnivore (sua la collezione della foto) è stata un’occasione per divulgare in maniera qualitativa i segreti ed i motivi del collezionismo “vivo”, in altre parole fatto di forme di vita.


Foto sopra: Giancarlo, orchidofilo ante litteram, fra le orchidee della mostra.

Per me è stata anche una piacevole occasione per ritrovarmi fra gli altri amici anche con Giancarlo Mason e per rivivere con lui i tempi andati: quando le mostre di orchidee erano eventi rari.

Con la complicità dell’armonia generale, anche in quest’occasione è purtroppo riemersa l’anima “scandalosa” del Club, che fra l’altro sembra essere contagiosa, poiché ad un certo punto della festa è stato attrezzato un banchetto a suon di “affettati misti”, tagliatelle condite con ragù del “mazaro de Salzan” e vino!

Scherzi a parte…la vera immagine della manifestazione è stata la semplicità, l’amicizia e la comune passione per lo stupore della natura.
Orchids Club ringrazia Stefano, Graziella e Graziano.
Appuntamento a Settembre in occasione del loro Meeting nazionale che si terrà all’Abbazia di Carceri PD.

5 pensieri su “Insieme si può

  1. Ciao G. & G.
    Tutto bene, i pescetti si sono ambientati e scorazzano per l’acquario, hanno gi? capito come funziona e quando ci avviciniamo ci vengono incontro in attesa delle pappe.
    Anche per noi è stato un piacere passare questi giorni con Voi, con tutti gli altri amici e con le nostre comuni passioni, ci auguriamo di ripetere presto l’esperienza.
    Saluti a tutti.
    G. & C. I.

  2. guarda che da mezzogiorno fino al tramonto sono in pieno sole, le notti sono fresche, percio`dovrebbero fiorire, quella che ti ho portato anni fa`ha fiorito?
    forse ho una pianta sterile o capricciosa.
    Boh.
    ciao
    Gianni

  3. Di nuovo un bel successo, vero Guido?
    scusa ma mi dai un consiglio? come si fa a far fiorire la Brassavola o Rhyncolaelia digbyana?
    Grazie
    Gianni

  4. ciao Guido, e ciao a tutti gli altri
    vi assicuro che è stato davvero un piacere stare tutti insieme sotto il gazebo bianco allestito da Stefano, e davvero le passioni si sono contagiate a vicenda: ora ci sono orchidofili che hanno in casa i pescetti degli acquari e carnivori che cominciano a cercare orchidee botaniche, insomma un vero “miscuglio culturale”.
    Grazie a te e a tutti voi per la splendida partecipazione e appuntamento a Carceri il 30 settembre.
    vi assicuro che faremo in modo di non dover rimpiangere la cucina salzanese 😉

    Graziella e Graziano

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.