C. Penny Kuroda ‘Spots’, un ibrido stupendo

Un sogno di mezza estate, fatto di luce e colori

Fra gli ibridi di “Cattleya” bifogliati con pseudobulbi allungati a forma di canna, C. Penny Kuroda ‘Spots’ è molto interessante.
Le infiorescenze portano anche più di 10 fiori di media dimensione, consistenti e duraturi.
Per la verità C. Penny Kuroda ‘Spots’ è un ibrido ormai datato (registrazione risale agli anni 80), penso che nel mercato si possano trovare incroci due generazioni avanti, ciò nonostante rimane un incrocio molto ben riuscito, che non può mancare nelle collezioni.
In questa calda giornata di mezza estate che vede tante e tanti orchidofili in vacanza con seni e pancia al sole, dedico questo “bouquet” a tutti gli altri, che sprezzanti della calura resistono imperterriti negli uffici o più genericamente al lavoro!

Collezione Guido De Vidi – foto 16.07.07 – diritti riservati

C. Penny Kuroda ‘Spots’ (C. Summer Snow x C. guttata)

Navigando in internet e spulciando qualche catalogo, in certi casi questo ibrido è presentato come C. Penny Kuroda (C. interglossa x L. pumila), è chiaramente un errore, sarebbe interessante verificare il vero nome di registrazione.

I fiori son deliziosamente fragranti, la pianta resiste bene anche in condizioni di temperature eccessive e sopporta altrettanto bene eventuali stati di stress idrico.

PS) sono gradite altre notizie

7 pensieri su “C. Penny Kuroda ‘Spots’, un ibrido stupendo

  1. ciao Massimo,
    l’ albero e`gia`finito da ieri sera, pero`sia la bicolor che doviana e warscewizii non le ho trovate fra i progenitori.
    ti manmdo l’ albero che poi te ne accerti.
    ciao
    Gianni

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.