Paphiopedilum stonei… tre anni dopo

Qualche giorno fa ho fotografato un bel esemplare di Paphiopedilum stonei
Riguardando le foto mi è venuta un po di curiosità – chissà se ho già fatto un post su questa splendida pianta – mi son chiesto, e, come si fa in questi casi mi son collegato ad internet e su Google, primo nella scaletta delle pagine proposte dal motore di ricerca, è comparso www.orchids.it con il relativo post “Paphiopedilum stonei“, leggilo.
Doppia soddisfazione… prima per la valenza di questo blog e seconda per la possibilità di poter verificare lo sviluppo della pianta a distanza di qualche anno.
Rileggendo il post affiora subito una considerazione: allora, nel 2006, la pianta era fiorita nel mese di Novembre ed ora invece siamo a metà del mese di Luglio.
Cosa possiamo dedurre, forse una fioritura anomala? Questa o quella del 2006? Forse questa specie non ha un periodo preciso di fioritura? Se trovi qualche notizia in merito sarà certamente utile, intanto godiamoci questi fiori stupendi.


[ad]
Per la cronaca: da uno stelo fiorale nel 2006 siamo passati a 3 steli con 15 fiori… nelle foto, purtroppo, non ancora tutti completamente aperti.
La sfida continua!

11 pensieri su “Paphiopedilum stonei… tre anni dopo

  1. Che meraviglia!!!!!
    Quei petali sfumati di rosa e il labello venato sono splendidi!

    P.S.Per il concorso di Miss cocciniglia avrei delle iscrizioni da fare…

  2. meraviglioso!!!!!!
    ho letto anche il vecchio post e vorrei sapere : il libro in questione è stato fatto?
    sarebbe una cosa grandiosa!
    vabbè che abbiamo notizie fresche ogni giorno , ma in caso che salti la corrente…:)
    ciao

  3. …quando non riesci ad eliminare un nemico, fatelo amico. Pertanto propongo di organizzare un bel concorso nazionale: Miss cocciniglia 2008.
    Cercansi sponsor 😆

  4. Questa è quella cotonosa, si elimina facilmente interveneto subito è la sorella a scudetto quella più dura da debellare e compare anche dopo 6 mesi dal trattamento.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.