Bishopara, una bella miniatura.

Difficile da trovare, questo ibrido intergenerico degli anni 70 è veramente delicato.

Collezione Guido De Vidi – foto 19.03.06
tutti i diritti sono riservati

Nella foto a sinistra potete vedere una pianta di Bishopara, che coltivo da decenni con alterni successi… rimane sempre il ceppo essenziale perchè tende ad auto estinguere le vegetazioni vecchie.
Potete ben capire quanto è difficoltosa la sua sopravvivenza (basta un piccolo errore per mandare in fumo tutto).
Per salvaguardare questo ibrido al quale sono particolarmente affezionato (l’amore delle cose impossibili), ne coltivo tre unità…nella speranza, che una rimanga sempre in vita.

Note sui vari cultivar di Bishopara.
Bishopara = ( Broughtonia x Cattleya x Sophronitis ) (D.Bishop & Greatwood), nome dato dal suo ibridatore David A. Bishop in Orch. Rev. 84(999): p. 7, 10 (Sett. 1976)

Negli anni successivi sono state registrate diverse nuove combinazioni ad esempio:

Bishopara Barellan Point (Ctna. Brandi x Sc. Lana Correll) –Bishopara Distant Vision (Ctna. Splash of Port x Sc. Beaufort) – Bishopara Swill Of Spirit (Ctna. Swill of Brandy x Sc. Lana Correll) D.Neuendorff e Bishopara Dendi’s Ainée ( Dal’s Touch x Sc. Lana Correll) D.Diehm.

Di quest’ibrido intergenerico esiste poca documentazione. E’ un buon esempio di miniaturizzazione, poco presente nelle collezioni, forse per la difficoltà di coltivazione.
Il suo sviluppo è molto lento e pieno d’insidie: richiede temperature intermedie ed ama asciugarsi fra le bagnature.

Consiglio di coltivare quest’orchidea su zattera di legno duro e di collocarla in posizione luminosa.

12 pensieri su “Bishopara, una bella miniatura.

  1. L’idea di giugno mi sembra molto interessante, vediamo di farla crescere!
    Sarebbe un’occasione preziosa x stare insieme e vedere le spontanee nel loro sito naturale, scambiarsi impressioni e (da parte mia) chiedere un sacco di info.
    Spero si possa escludere il periodo 17-24.6.06 perchè siamo fuori.
    A presto!!!

  2. ciao Guido,
    per prima cosa bisognerebbe sapere se la tua Bishopara e`”batezzata” con nome e cognome sulla Sander’s List.
    secondo, una ricerca sulla Cattleytonia mi costa una giornata perche e`molto piu usata per le ibridazioni.
    intanto ho trovato queste,
    Bsp. Barbara Ann = Bro. sanguinea x Sc. Shoking Pink Bishop 1976
    Bsp. John Marvin = Sc. Carol Lynn x Ctna. Jamaica Red S.L.O 1987
    Bsp. Adopt Me = Ctna. Maui Maid x Sc. BatemannianaTr.O Farm 1988
    Bsp. Roger Cole = Ctna.Brandi x Soph. cernua Richella 1989
    Bsp. Arcadia Ruby = Ctna. Keith Roth x Soph. acuensis Fukumura 1990
    Bsp. Cosmo = Sc. Batemanniana x Bro. sdanguinea Kokusai 1991

    per il momento non trovo le liste dal 92 al 2000, le cerco domani

    Bsp. Night Capn = Ctna. Brandi x Sc. Batemanniana Neudorff 2001
    Bsp. Youan Me T’nt = Ctna. Why Not x Sc. Lana Coryell Taylor 2001
    Bsp. Dendi’s Ainee = Bish. Dal’s Touch x Sc. Lana Coryell D.Diehm 2003
    2004 e 2005 prossimamente
    chissa dove le ho messe ste benedette liste.
    ciao
    Gianni

  3. ciao Guido,
    per prima cosa bisognerebbe sapere se la tua Bishopara e`”batezzata” con nome e cognome sulla Sander’s List.
    secondo, una ricerca sulla Cattleytonia mi costa una giornata perche e`molto piu usata per le ibridazioni.
    intanto ho trovato queste,
    Bsp. Barbara Ann

  4. Ciao Roberta, sai…a volte si amano di più i figli ribelli 🙂
    Pensavo proprio a voi (famiglia amante delle montagne Cadorine) in questi giorni.

    Ho in mente di organizzare un fine settimana orchidofilo ( 2o 3 giorni di Giugno) in montagna, Alpago e lago di S. Croce come base logistica: pernotamento in Albergo (la titolare “Adua “è una grande amante delle orchidee) oppure in Tenda.
    Mini corso teorico/pratico sulle orchidee, mercatino dei desideri con scambi e vendita specie botaniche dei soci, escursione e foto safari ” orchidee indigene del parco delle dolomiti”.
    Per la ristorazione attiviamo i nostri rifornimenti e comunque, possiamo stazionare alla “Baita delle sirene” proprio in riva al lago, vicino l”albergo, gestita da “Arianna” figlia d’arte a giovane socia del Club.
    Iniziativa aperta a tutti gli amanti delle orchidee, soci, lettori del blog e di tutti i forum… anche modulabile, che dite??

  5. Ciao, Guido!
    E’ una bella manifestazione di fiducia nei tuoi simili il suggerimento di coltivazione su zattera ecc. ecc., ma il fatto che TU la trovi un po’ brigosa fa tremar le vene ai polsi…
    Ad ogni modo bellissima è, la potremo godere dalla tua serra quando ti fiorisce (coccolata come una bambina)

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.