Bulbophyllum gracillimum: sensazioni leggiadre

Quasi non l’ho vista stamattina, poi sono stato attratto da uno strano ciuffetto di fiori color viola – mattone che aleggiava sopra un batuffolo di piccoli pseudobulbi e foglie ovali, eccolo:

Collezione Guido De Vidi – Foto 12.04.05 – Diritti riservati
Bulbophyllum gracillimum (Rolfe)Rolfe 1912 SEZIONE Cirrhopetaloides Garay, Hamer & Siegerist 1994

Sinonimi: Bulbophyllum leratii (Schltr.) J.J.Sm. 1912 – Bulbophyllum psittacoides J.J. Sm. 1911 – Cirrhopetalum gracillimum Rolfe 1895 – Cirrhopetalum leratii Schltr. 1911 – Cirrhopetalum psittacoides Ridley 1927 – Cirrhopetalum warianum Schlecter 1913

…Strane danzatrici nell’aria, figure delicate gracili e graziose che si muovono con un minimo alito di vento… anche queste sono orchidee!!

Il Bulbophillum gracillimum è una specie originaria della Tailandia, Birmania, Malesia ed isole Solomon. Questa orchidea epifita di piccole dimensioni, preferisce temperature moderate, buona umidità, ambiente ventilato e può essere coltivata sia su zattere di fibra che in vaso.
Le infiorescenze di quest’orchidea si formano a gruppi di 6 – 10 fiori, all’apice di un lungo ed esile stelo fiorale e sono delicatamente profumati.

Questa voce è stata pubblicata in Orchids. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Bulbophyllum gracillimum: sensazioni leggiadre

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.