Nomi di orchidee, dedicate a personaggi famosi

Piccole storie dei nomi di cultivar dedicati a Principesse, First Ladys, Generali, Capi di stato e dittatori, con qualche ripensamento… postumo

All’inizio degli anni 40, quando Clint McDade (fondatore della Rivermont Orchids – Tennessee) incrociò due ibridi della sua collezione (Cattleya Bow Bells x Cattleya Barbara Billingsley) non poteva immaginare che un cultivar, frutto di quell’impollinazione gli avrebbe creato dei dispiaceri.
Dopo qualche anno dalla semina comparvero le prime fioriture, fiori regolari, bianchi, grandi e carnosi, proprio come allora andava di moda nei salotti buoni della borghesia Americana.
c_general_patton_1C. General Patton
Un cultivar attirò in particolar modo l’attenzione di Clint; grandi fiori di un bianco caldo, labello frangiato dalla gola giallo oro, quasi a richiamare il famoso quadro dei girasoli di Van Gog. Bella, molto bella quella fioritura, tanto interessante da registrarla presso la Royal Horticultural Society. Eravamo nel mezzo della seconda guerra mondiale e Clint McDade, pensò di dedicare la sua nuova orchidea a Joseph Stalin dittatore e capo supremo dell’Unione Sovietica, la maggior potenza alleata degli Stati Uniti d’America, contro la Germania di Hitler.

Clint McDade
McDade muore martedì 30 settembre 1986. Era proprietario della Semmes Nursery, specializzata in Camelie ed Azalee ed è stato il più grande fornitore di Bellingrath Gardens. Possedeva anche un importante Orchid Nursery in Inghilterra. Le orchidee della sua collezione furono utilizzate per gli addobbi del matrimonio della regina Elisabetta d’Inghilterra.
McDade, durante la seconda guerra mondiale portò negli USA la maggior parte delle orchidee importanti e rare, presenti nelle serre Inglesi. Questa sua decisione fu presa, sia per conservarle dai bombardamenti Tedeschi, ma anche per l’impossibilità di scaldare le serre per mancanza di carbone.
McDade è stato anche giudice dell’American Orchid Society.

Cattleya Joseph Stalin, quasi un incidente diplomatico
Come si è già scritto sopra, Mc Dade registrò quella sua splendida Cattleya col nome di Cattleya Joseph Stalin. Eravamo nel 1943, Mc Dade era sì un bravo coltivatore di Orchidee, ma non un profondo conoscitore degli equilibri politici europei di quel tempo. Qualche anno dopo, a guerra finita McDade si accorse di aver commesso un errore fatale e si fece in quattro per cambiare il nome della sua creatura. Impresa quasi impossibile, mai era capitato che la “Royal Horticultural Society”, cambiasse un nome già registrato.
In questo caso veramente eccezionale le autorità accettarono le suppliche di Clint, ma fu la prima e l’unica volta: fu rinominata “Cattleya General Patton”, famoso per le sue campagne militari nella seconda guerra mondiale e culminate con il comando dello sbarco in Normandia.
Cattleya General Patton è un ibrido di Cattleya Bow Bells x Cattleya Barbara Billingsley, registrato nel 1952. L’ibrido in esame mantiene varie caratteristiche dei suoi progenitori: circa il 90% C. trianae con un po’ di C. mossiae e C. gaskelliana. Cattleya General Patton è progenitore di circa 64 ibridi registrati.
Barbara Billingsley è una star dello show televisivo Leave It to Beaver, scomparsa il 16 Ottobre 2010.
Consiglio
Prima di assegnare ad una vostra orchidea, il nome di un potente politico del momento, o della sua First Lady meditate e pensateci due volte… 😉

Una Cattleya per Hillary
Nomi di Generali, Presidenti, Re, Regine, Principesse e First Ladies sono legati indissolubilmente a diversi ibridi di Cattleya.
Ad esempio le C. Bess Truman, C. Pat Nixon, Lc. Mamie Eisenhower e Lc. Nancy Reagan, portano il nome di famose First Lady americane.
Il 21 ottobre 1995, una bellissima Cattleya semi-alba è stata dedicata a Hillary Rodham Clinton.
Questa orchidea si chiama Blc. Hillary Rodham Clinton ’first lady’, ed è un cultivar selezionato dall’incrocio “C. Kittiwake ‘Brilliance’ AM/AOS x Blc. Meditation ‘Queen’s Dowry’” prodotto originariamente dalla ditta Hawaiana Carmela Orchids.
Il cultivar, ‘First Lady’, è stato registrato da Art e Rebecca Chadwick di Powhatan – Virginia – titolari della, “Chadwick and Son Orchids” ed in quell’occasione hanno voluto dedicarlo a Mrs. Clinton.
Registrare questo cultivar non è stato facile. Il primo ostacolo che hanno incontrato i Chadwicks è stato quello di ottenere l’autorizzazione dalla ditta ibridatrice “Carmela Orchids”.
Avuta questa prima l’autorizzazione si è presentato per loro un secondo ostacolo burocratico. La RHS per poter affiancare il nome della signora Clinton a a quello dell’orchidea, richiedeva una sua speciale autorizzazione. Contattare la casa Bianca non è stato facile. Con l’interessamento del Governatore della Virginia, finalmente l’autorizzazione fu spedita alla RHS in Inghilterra.
Risolti i problemi burocratici, rimaneva da organizzare la presentazione del fiore alla First Lady e la difficoltà consisteva nel coniugare la fioritura con gli impegni dei Clinton.
La presentazione fu organizzata in occasione di una cena di gala, presenti il Presidente Clinton e la First Lady.
In quell’occasione i fiori di Blc. Hillary Rodham Clinton ‘first lady’ confezionati per le dame presenti, furono venduti in beneficenza a 500 dollari USA l’uno ed è stato un successo.
non ho notizie delle First Lady dei Presidenti Bush padre e figlio… ora aspettiamo una nuova orchidea per Mrs. Michelle Obama

Orchidee dal nome di qualche personaggio famoso.
BLC. Richard Nixon, Lc. Richard Nixon, Lc. Mamie Eisenhower, C. Jaqueline Kennedy, C. Barbara Billngsly, Lc. Mamie Eisenhower, C. Jaqueline Kennedy, C. Barbara Billngsly, Lc. Nancy Reagan, Blc. Nancy Reagan, Blc. Mem. Princess Diana, Lc. Princess Margaret, Lc. Queen Mary, Lc Queen Elizabeth…
… ed ancora…
Aranthera Gloria Macapagal-Arroyo
Nome in onore del Presidente delle Filippine.

Cypripedium wardii
In onore del famoso collezionista ede esploratore britannico Francis Kingdon-Ward.

Dendrobium Masako Kotaishi Hidenka
In ricordo del matrimonio reale della principessa Masako del Giappone con il principe Naruhito).

Dendrobium Memoria Princess Diana
E ‘stato piantato il 22 settembre 1997, a Singapore, esattamente 22 giorni dopo la sua morte.

Dialaelia Mizoguchi ‘Princess Kiko’
In onore del secondo figlio dell’imperatore Akihito.

Laelia gouldiana ‘Greta Garbo’.
Collezione Raymond Burr.

Mokara Zhu Rongji ‘Lao An’
Creato per la moglie del premier cinese Zhu Rongji’s wife, Lao An.

Paravanda Nelson Mandela
Dedicata all’ex presidente del Sud Africa, in occasione della sua visita al National Orchid Garden, a Singapore, il 5 marzo 1997.

Pecteilis(Habenaria) sagarikii-(orchidea anatra).
Nominata in onore del professor Rapee Sagarik, fondatore della Tailandia Orchid Society.

Phragmipedium kovachii
Considerando le circostanze che circondano l’isteria di questa nuova specie, direi che il nome di Michael Kovach è diventato tristemente famoso a posteriori.

Renanthera Akihito ‘Emperor’
Nome in onore di Akihito imperatore del Giappone.

Renaglottis Ricky Martin
Nome assegnato a ricordo della sua visita a Singapore

Spathoglottis Jane Goodall
Nome assegnato in ricordo della visita del Dr Jane Goodall, al National Orchid Garden di Singapore, Lunedi, 6 dicembre 2004.

… la lista può continuare… divertitevi a cercare altre storie.

4 pensieri su “Nomi di orchidee, dedicate a personaggi famosi

  1. Salve Pierluigi, ottima osservazione… almeno la Cattleya dedicata a Stalin avesse avuto i fiori color rosso 🙂

    Ho letto dell’orchidea dedicata al presidente Cristina Fernandez de Kirchner… certo potevano dedicarne una con un nome più facile.
    Onzelumnia è il risultato di questo incrocio:
    Onzelumnia (Ozn.) = [Oncidium x Tolumnia x Zelenkoa] e già qui ci si perde… ci mancava poi aggiungere – Orquidacea CFK – per rendere il tutto ancora più intricato. Certo il nome della Presidenta non facilitava l’operazione e quindi le iniziali CFK sono un compromesso.
    Ecco il link nel quale si possono vedere i fiori dedicati alla Presidenta.
    A presto
    Guido
    http://www.eldia.com.ar/edis/20101018/20101018172910.htm

    • Save sig. Guido.
      Infatti era difficile mettere il nome completo! E Orquidacea è il nome del vivaio che l’ha creato e registrato.
      Nel link che ha messo, c’è un’errore sulla foto.
      Quella che è riportata è un’altro ibrido:
      la Laeliocatanthe (Lc.) Eduardo Finkelstein.
      Anche questo un ibrido argentino, tra Ctt. (Lc.) Sargent Cabral x L. anceps, dedicato ad un amico e profondo conoscitore delle orchidee (niente a che vedere con la poltica insomma).
      La foto “de la presidenta” (come amano chiamarla qui)
      la potete trovare qui:

      http://www.elmundo.es/america/2010/10/18/gentes/1287437220.html

      La foto non le rende giustizia ne da l’idea delle dimensioni che sono davvero notevoli.
      Se vuole e ne ha interesse, le posso mandare una foto via e-mail.
      Saluti

      • Gradirei molto avere qualche foto, sia dei fiori ma anche della pianta, se possibile. Inoltre, se lei è in grado di reperire qualche notizia scientifica in più di quello che si trova sul veb, le chiederei la cortesia di spedirmela via e-mail, mi piacerebbe scrivere un articolo in onore di questa orchidea e del suo Presidente.

        Indirizzo e-mail info@orchids.it
        Con stima
        Guido

  2. In Argentina abbiamo questa:
    Onzelumnia (Oncidium) Orquidacea CFK
    dedicata al presidente Cristina Fernandez de Kirchner.
    Ma scusate: perchè ci dev’essere una Cattleya Richard Nixon e non una Stalin?
    Ma entreremmo in questioni politiche e non mi sembra il caso…
    Saluti

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.