Dendrobium amabile… e le sue incertezze tassonomiche

Una specie molto bella, rara e con qualche incertezza tassonomica

Ho fatto abbastanza fatica a mettere insieme notizie esaustive a riguardo di questa specie, per altro molto interessante. Innanzi tutto i soliti problemi di tassonomia.
Altro motivo di incertezza è il grado di relazione fra questa specie e/o un ibrido naturale.
Per il momento presento questa specie chiamandola con il nome che esprime con immediatezza le sue doti: Dendrobium amabile.
La specie

Dendrobium amabile (Lour.) O’Brien 1909
Sezione: Callista (Lour.) Schltr.
Sinonimi:Callista amabilis Lour. 1790;
Callista thyrsiflora (Rchb.f. ex André) M.A.Clem. 2003;
Dendrobium bronckartii De Wild. 1906;
Dendrobium densiflorum var. alboluteum Hook.f. 1869;
Dendrobium galliceanum Linden 1890;
Epidendrum callista Raeusch. 1797;
Dendrobium furcatum Reinwardt & Lindley.
Origine del nome di specie: dal latino “amabile”…bello, piacevole.

Le specie appartenenti a questa sezione presentano pseudobulbi a canna – detti fusti – con infiorescenze pendule. Il principale rappresentante delle specie appartenenti a quessta sezione è Dendrobium lindleyi più conosciuto come Dendrobium aggregatum. Altri rappresentanti sono D. chrysotoxum, D. thyrsiflorum, D. densiflorum, D. bronckartii, D. amabilis (o furcatum).

Pianta di grandi dimensioni (pseudobulbi di 80 centimetri), epifita, simpodiale con pseudobulbi a canna. Le infiorescenze raggiungono anche i 40 cm di lunghezza e sono a portamento pendente. La specie è originaria delle foreste pluviali montagnose del Vietnam e della Cina.

Approfondimenti tassonomici

I nomi con i quali questa specie è ampiamente conosciuta, oltre a D. amabile, sono: Dendrobium bronckartii, e furcartum.
Stabilire con assoluta certezza la graduatoria in un’ipotetica piramide di priorità è difficile, conviene memorizzare i vari nomi e tenerli tutti in mente quando si decide di acquistare qualche nuova speci di Dendrobium.
Ad esempio una revisione del Kew Garden riporta le seguenti annotazioni, che sostanzialmente evidenziano quanto scritto sopra:
[OGD] Informazion su Dendrobium bronckartii , amabile e furcartum.
* Dendrobium furcatum Reinw. ex Lindl., J. Proc. Linn. Soc., Bot. 3: 13 (1859).
Sinonimi omotipici (cellule dello stesso tipo): Callista furcata (Reinw. ex Lindl.) Kuntze, Revis. Gen. Pl. 2: 654 (1891). Dolichocentrum furcatum (Reinw. ex Lindl.) Brieger, Schlechter Orchideen 1: 659 (1981). Sinonimi eterotipici (cellule uguali): Dendrobium amabile Schltr., Repert. Spec. Nov. Regni Veg. 8: 505 (1910).
Dendrobium sarasinorum Kraenzl. in H.G.A.Engler (ed.), Pflanzenr., IV, 50 II B 21: 55 (1910). Dendrobium celebicum A.D.Hawkes, Orquidea (Rio de Janeiro) 24: 114 (1962).
* Dendrobium bronckartii De Wild., Gard. Chron., III, 39: 380 (1906). Questo nome è generalmente considerato un sinonimo di D. amabile. Nome accettato: Dendrobium amabile (Lour.) O’Brien, Gard. Chron., III, 46: 393 (1909).
Annotazioni relative al Dendrobium amabile
a – Dendrobium bronckartii Sinonimo di: Dendrobium amabile Schltr., Repert. Spec. Nov. Regni Veg. 8: 505 (1910), nome illegale.
b – Dendrobium furcatum Dendrobium amabile (Lour.) O’Brien, Gard. Chron., III, 46: 393 (1909). Nome accettato: Dendrobium furcatum Reinw. ex Lindl., J. Proc. Linn. Soc., Bot 3: 13 (1859).
Osservazione: è da notare che Dendrobium bronckartii non è elencato fra i sinonimi di Dendrobium furcatum Ibrido

Esiste un ibrido molto grazioso chiamato Dendrobium Mousmee con progenie incerta.
Si ritiene che i genitori del Dendrobium Mousmee siano Dendrobium thyrsiflorum x Dendrobium bronckartii (furcatum), registrazione fatta da un certo “V” nel 1941… pare che si tratti di Henri Vacherot, con la V troviamo registrati Den. Boisseyense nel 1926, ecco il link di un catalogo Vacherot-Lecoufle del 1933… , altre fonti ritengono che possa essere un ibrido naturale dell’India.

Dendrobium thyrsiflorum Nome scientifico: Dendrobium thyrsiflorum Rchb.f 1875 Distribuzione: Cina, Vietnam, Tailandia, Laos, Myanmar, India Sinonimi: Callista amabilis Loureiro; Callista thyrsiflora (Reichenbach f. ex André) M. A. Clements; Dendrobium amabile O’Brien; Dendrobium bronckartii De Wildeman; Dendrobium densiflorum var. alboluteum Hooker f.; Dendrobium galliceanum Linden; Epidendrum callista Räuschel. Come si può notare, le incertezze si moltiplicano.

Coltivazione Dendrobium amabile
Come le altre specie della sezione Callista può essere coltivato in serra intermedia a luce filtrata 50%, con fertilizzazioni e bagnature regolari durante la fase di sviluppo. Durante l’inverno vanno diradate le spruzzature (tanto da mantenere gli pseudobulbi turgidi) e la temperatura minima può essere scendere a 10 gradi notturni. E’ utile sistemare questa orchidea in vaso con substrato di bark medio.

Leggi anche dendrobium-friedricksianum e dendrobium-schuetzei

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.