Octomeria crassifolia, una specie con molti sinonimi

Foto in evidenza: 18.10.2016 – Octomeria crassifolia f. densiflora, in fiore nella collezione rio Parnasso, coltivatore Guido De Vidi

Il genere Octomeria:
Dal greco”otto parti” in riferimento alle otto masse polliniche presenti nella parte maschile del fiore. Il genere è costituito da circa 150 specie endemiche in vari paesi dei tropici americani, ma con prevalenza in Brasile. Alcune specie sono dotate di foglie piatte, altre teretiformi e/o aghiformi. I fiori si formano alla base delle foglie.

img_1434Octomeria crassifolia Lindl.
John Lindley, Companion Bot. Mag 2:. 354 (1837).
Sinonimi:
Octomeria spatulata Rchb.f., Hamburger Garten- Blumenzeitung 16: 424 (1860).
Octomeria fasciculata Barb.Rodr., Gen. Spec. Orchid. 1: 32 (1877).
Octomeria ementosa Barb.Rodr., Gen. Spec. Orchid. 2: 102 (1881).
Octomeria densiflora var. triarticulata Barb.Rodr., Gen. Spec. Orchid. 2: 98 (1881).
Octomeria densiflora Barb.Rodr., Gen. Spec. Orchid. 2: 97 (1881).
Octomeria alpina Barb.Rodr., Gen. Spec. Orchid. 2: 102 (1881).
Octomeria crassifolia var. triarticulata (Barb.Rodr.) Cogn., Fl. Reggiseni. (Martius) 3 (4): 615 (1896).
Octomeria similis Schltr., Attrezzatura Mem. Inst. Butantan, SECC. Bot. 1 (4): 50 (1922).
Octomeria gracilicaulis Schltr., REPERT. Spec. Nov. Regni Veg. Beih. 35: 63 (1925).
Octomeria gehrtii Hoehne & Schltr., Arch. Bot. Sao Paulo 1: 232 (1926).
Octomeria montagna Hoehne, Bull. Inst. Brasile. Sci 3:. 45 (1928).
Octomeria crassifolia var. negrensis Port & Brade, Arq. Inst. Biol. Veg. 3: 135 (1937).
Nota:
Gli studi di Wellington Forster (dottorato di ricerca) sul genere Octomeria, hanno portato a risistemare al rango di sinonimi di O.crassifolia lcune specie precedentemente considerate valide, in quanto le differenze rilevate non risultavano sufficienti a separarle. Così, O. alpina, O. densiflora, O. ementosa, O. fasciculata, O. gehrtii, O. robusta, O. serrana. O. similis e O. sphatulata oggi sono tutti sinonimi O. crassifolia.

Va da se capire che all’atto dell’acquisto di qualche specie di questo genere di orchidee, conviene fare molta attenzione sui nomi, onde evitare doppioni.

Specie descritta da Lindley nel 1837, è endemica su gran parte del Brasile, da Bahia a Rio Grande do Sul, fino a Goiás e Mato Grosso do Sul, e sconfina in Paraguay, regione Misiones.
L’origine etimologica del nome di specie fa riferimento allo spessore e alla durezza delle sue foglie.
La pianta vegeta in posizione verticale e può raggiungere 30cm. di altezza. Il rizoma che divide gli steli è molto corto, 2-3mm, caratteristica morfologica che consente vistosi incespimenti della pianta. Le foglie, verde scuro, hanno consistenza coriacea e apice acuto.
img_1749Le infiorescenze variano di numero a seconda delle varietà: O. densiflora ad esempio può mostrare anche 15 fiori gialli, 1 cm di diametro, e sono molto profumati. I fiori si aprono simultaneamente e rimangono aperti per dieci giorni. Il labello, lobato, di solito presenta due macchie bruno-rossastro vicino alla base. O. crassifolia è rifiorente, generalmente in autunno e all’inizio dell’inverno, ma ci sono buone fioriture anche in altri periodi dell’anno.

Coltivazione
img_1763Le varie specie del genere Octomeria, generalemnte epifite, richiedono ambiente umido ed ombreggiato. Non gradiscono substrato troppo impregnante e quindi si consiglia una adeguata sistemazione su zattera o tronchetti di legno duro.
Temperature da serra intermedia e concimazioni leggere senza periodi di riposo.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.