Robiquetia cerina

Genere: Gaudichaud fondò questo genere di orchidee monopodiali nel 1826. L’epiteto di genere è stato dato in onore del chimico francese, Pierre Robiquet. Specie tipo per questo genere è Robiquetia ascendens. Le piante di questo genere sono abbastanza grandi e i piccoli fiori si formano in buon numero su infiorescenze pendule. Le specie più comuni nelle collezioni, sono Robiquetia cerina e Robiquetia compressa.
Numero di specie: oltre 40 distribuite in tutta l’Asia, la Nuova Guinea, l’Australia settentrionale e le isole dell’Oceano Pacifico.

La specie:
Robiquetia cerina ‘rio Parnasso’

Robiquetia cerina: pianta.
Robiquetia cerina: fiori.
Robiquetia cerina

Robiquetia cerina (Rchb.f.) Garay, Bot. Mus. Leafl. 23: 196 (1972).
Sinonimi: Saccolabium cerinum (Rchb. f. 1888) – Robiquetia merrillii (Ames) Ames, Orchidaceae 7: 123 (1922).
Basionimo: Malleola merrillii Ames, Orchidaceae 5: 236 (1915). Note: In alcuni testi sono considerate due specie separate, ma la tendenza è quella di ritenere Robiquetia merillii sinonimo di Robiquetia cerina
Robiquetia Cerina è una specie monopodiale a portamento pendulo, cresce soprattutto in Nuova Guinea e nelle Filippine. Oltre alla varietà dai classici fiori color rosso scuro esiste anche la forma dai fiori gialli. Le piante crescono come epifite sui tronchi degli alberi ad altitudini oltre 350 metri. I fiori sono molto piccoli (3 mm. di larghezza), ma formano una densa infiorescenza assomigliante d un grappolo d’uva, racemosa, conica, con i fiori che si aprono in successione a partire dalla parte superiore e durano da 2-4 o 5 settimane. Questa specie crescerà bene in un cestino o in un vaso appeso in ambiente ombreggiato arioso e luminoso, dove potrà rimanere senza particolare cura per molti anni fino a diventare un grosso esemplare.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.