Cattleytonia (Ctna) Ctna. Why Not 'Rounda Bout'

Cattleytonia (Ctna) Ctna. Why Not ‘Rounda Bout’: fiori

Perché no? Per chi ama i colori vivaci e le Cattleya, ma non dispone di spazi per piante di grande dimensionei, ecco un’idea; Why Not Cattleytonia (Ctna) Ctna. Why Not potrebbe essere la risposta. Ctna. Why Not è un ibrido primario realizzato da Stewart Orchids e registrata nel 1979. Un incrocio fra Broughtonia sanguinea e Cattleya aurantiaca. Il risultato è una piccola pianta, robusta e prolifica nelle fioriture. Come la maggior parte degli ibridi Cattleytonia, la Broughtonia sanguinea è il genitore dominante, sia per le dimensioni che la colorazione ai suoi ibridi. Why Not in genere produce fiori di un rosso brillante o rosso-arancio con una gola gialla e un labello prevalentemente giallo.

Cattleytonia (Ctna) Ctna. Why Not ‘Rounda Bout’ collezione rio Parnasso.

Durante gli anni ’80, al culmine della popolarità delle Cattleytonia, Why Not è stato un genitore molto usato con oltre 150 incroci. Se conosci la storia dei suoi genitori, Ctna Why Not è una pianta facile da coltivare. Le Broughtonie sono piante insulari, molte provenienti da Cuba e Giamaica. Quindi, temperature calde, umidità elevata. Può essere coltivata in piccoli vasi, cestini o tronchetti di legno duro. Alimentazione regolare a dosi ridotte. Richiede condizioni di luce relativamente elevata, più luminosa della maggior parte delle altre Cattleya, è consigliabile lasciarla asciugare tra un’annaffiatura e la successiva. Una pianta matura e ben sviluppata fiorirà più volte l’anno.

Cattleytonia (Ctna) Ctna. Why Not ‘Rounda Bout’: pianta.

Qualche nota sulla corretta nomenclatura. Come molti ibridi di Cattleya, anche Why Not è stata rinominata. Poiché C. aurantiaca è ora Guarianthe aurantiaca, Ctna Why Not è stata riclassificata (Guarittonia Why Not). Nota: Mentre il suol nome può cambiare, il rosso-arancio brillante rimane. Infine, alla Stewart Orchids si racconta un aneddoto a riguardo dei motivi del suo nome. Con le prime fioriture di questo ‘ibrido ci fu molta incertezza sulla sua registrazione, ma Alejandro Capriles che allora era alla Stewart ruppe gli indugi esclamando: Why not! “Perchè no!” Fortunatamente grazie a questa decisione, ora possiamo ammirare i suoi fiori. Cultivar rappresentato nelle foto: Guarittonia Why Not ‘Roundabout’ AM/AOS collezione Rio Parnasso.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.