Neobenthamia gracilis: una delicata orchidea della Tanzania

Palla di neve lanciata nel buio, meteora vagante nello spazio

Neobenthamia gracilis
Collezione Guido De Vidi
Diritti riservati

Neobenthamia gracilis Rolfe 1891
Sinonimi: Polystachya neobenthamia

Neobenthamia: un genere composto di un’ unica specie.
Il nome del genere è stato dato in onore di George Bentham, botanico Inglese del 1800. Il nome proprio della specie “gracilis” evidenzia la struttura delicata e gracile della pianta e dei suoi fiori.
E’ un’orchidea terricola e/o litofita e vive in Tanzania.

3 pensieri su “Neobenthamia gracilis: una delicata orchidea della Tanzania

  1. Ciao Andreja, questa orchidea ha innanzitutto bisogno di spazio sia in altezza che in larghezza. Si sviluppa ed incespisce molto. Gli pseudobulbi a canna raggiungono anche i due metri di altezza, sicuramente più di 1 metro per fiorire. Altro elemento importante è la luce. Quindi ti consiglio di coltivarla in vaso con composto di bark, torba, perlite (simulare un substrato terricolo vaporoso con presenza di sostanze calcaree). Pur amando la luce ho l’impressione che soffra il caldo eccessivo e la siccit? (le punte delle foglie leggere e nastriformi tendono a seccarsi…..però così fiorisce) Ciao e in bocca al lupo.
    PS) Come è andata l’inaugurazione della tua loggia/serra/ vetrina, che a quanto posso capire è ben nutrita, ancora un caro saluto. Guido.

  2. Ciao Guido e tutti amici dell Club,

    ti prende il respiro questa palla bellissima, ma come la coltivi tu? Se e possibile ti prego per ulteriori informazioni.
    La mia e da me 2 anni, cresce, ma i fiori…. NIENTE (ancora).
    Salutoni

    Andreja

Rispondi a Guido Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.