Associazioni orchidofile italiane

Nell’anno nuovo che verrà

Cara AIO,
in primis mi rivolgo te, che per vocazione coordini l’orchidofilia e l’orchidologia italiana.
Dove sei finita? Cercandoti nel web si legge questo laconico e disarmante messaggio “This account is suspended” e non ti dico la desolante sensazione che si prova.
Lo so, tu mi dirai che internet non è tutto e che l’attività associativa è viva, soprattutto con la divulgazione della rivista scientifica “Caesiana”e con la partecipazione attiva nelle varie esposizioni orchidofile italiane di tuoi dirigenti e giudici.

Già! Le esposizioni orchidofile…e quando mai!
Tu mi devi scusare, ma tolte le sporadiche ed occasionali mostre mercato, dove “nell’angolo della vergogna” (metafora presa in prestito da un tuo valido collaboratore), fra i commercianti c’è anche l’orchidea di qualche appassionato…ho l’impressione che in Italia non si riesca ancora a far decollare un corposo e meritorio programma espositivo.
Come mai? Mah! Non stà a me entrare nel merito e non intendo nemmeno abbozzare diagnosi di sorta… la farsa di MPC edizione 2007 insegna.

Mi permetto solamente di osservare quanto segue:
Ti sembra giusto che una manifestazione orchidofila organizzata da una Istituzione Pubblica (Amministrazione Comunale), con finanziamenti pubblici, non veda protagoniste le Associazioni del settore?
In che modo? Coinvolgendo preventivamente il mondo dell’associazionismo italiano, nella responsabilità gestionale e culturale dell’evento.
Nel merito, ti risparmio tutto il frastuono dei giorni trascorsi.

A proposito di eventi, consentimi queste due osservazioni, seppur datate:
1 – In occasione dell’EOC 2006 a Padova, lo stand Orchids Club Italia ha ricevuto significativi riconoscimenti (in assoluto lo stand amatoriale più premiato), ma di questo non se ne parla…possibile che il tasso di autolesionismo giunga a questi livelli (emblematico in tal senso, l’articolo resoconto della manifestazione, apparso in un bollettino ALAO, che ignora completamente l’esistenza di Orchids Club Italia)
2 – Orchids Club Italia non ha ancora ricevuto alcuna documentazione (due iscrizioni al congresso EOC – 140 euro) dei lavori e delle relazioni del congresso di Febbraio 2006 a Padova.
Grazie AIO, se ci sei batti un colpo.
Orchids Club Italia
…continua

1 pensiero su “Associazioni orchidofile italiane

Rispondi a Nessuno Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.