Grandiphyllum hians ex Oncidium

Nella mia collezione è fiorita in questi giorni una piccola specie acquistata in primavera da Frank Roellke in occasione di Pordenoneorchidea.
E’ una delicatissima miniatura già inclusa nel genere Oncidium, per ora la presento con il suo originario basionimo: Oncidium hians

La specie
Nome attualmente accettato: Grandiphyllum hians
Autore: Docha Neto, in Coletânea de Orquídeas Brasileiras
3: 74 – 76 (2006). Fig. 05.
Basionimo:
Oncidium hians Lindl., Edwards’s Bot. Reg. 24 (Misc.): 65 (1838).
Sinonimi:
Oncidium quadricorne Klotzsch, Allg. Gartenzeitung 20: 249 (1852).
Oncidium leucostomum Hoffmanns. ex Lindl., Fol. Orchid. 6: 36 (1855).
Oncidium maxilligerum Lem., Ill. Hort. 3(Misc.): 43 (1856).

Descrizione
Orchidea epifita, miniatura originaria del Perù, sud – est del Brasile, forse Argentina.
Habitat: epifita in foreste calde, bagnate e/o asciutte.
Clima: caldo temperato ombreggiato.
Origine del nome di specie in riferimento ai grandi denti del callo.
Si trova ad altitudini che vanno dai 400 ai 1400 metri sul livello del madre, vive sui rami degli alberi.
La sua struttura morfologica è un po’ compressa, pseudobulbi rotondi, parzialmente avvolti da 2 a 3 guaine basali con un’unica foglia apicale, coriacea, oblunga. Infiorescenza basale, stelo snello, eretto, semplice, ramificato, che si forma da uno pseudobulbo maturo con i fiori ben distanziati tra loro: fiorisce in estate/autunno.

In coltivazione è abbastanza sensibile a marcire se tenuta in vaso. Più facile la coltivazione su zattera, dove la fioritura è più agevolata.
Infiorescenza con una dozzina di piccoli fiori (1.20 cm) senza profumo.

Nota tassonomica
Originariamente descritta come Oncidium hians, recentemente è stata trasferita nel nuovo genere Grandiphyllum, dove sono state raggruppate specie ex Oncidium, non strettamente correlate a questo genere, anzi sono più vicine ai generi Trichocentrum, Lophiaris, Cohniella e Saunders.
Ad una osservazione sommaria, le specie del genere Grandiphyllum possono sembrare uguali, ma controllando attentamente i piccoli fiori si nota che nei fiori di Grandiphyllum hians le ali laterali della colonna non sono sovrapposte ai lobi del labello, labello con calli a forma di 4 denti.
Numero di specie incluse nel genere Grandiphyllum: 10

Il genere
Il genere Grandiphyllum Docha Neto è stato creato per raggruppare le specie precedentemente incluse nel genere Oncidium sez. Pulvinata, sez. Paucituberculata (alleanza O. edwallii). Le specie incluse in questo nuovo genere sono comunemente conosciute come “orchidee orecchia d’asino”.

Grandiphyllum Docha Neto, in Coletânea de Orquídeas Brasileiras 3: 74 – 76 (2006).

Descrizione degli autori:
“Genus Trichocentrum Poepp. & Endl. affine, sed pseudobulbis lenticulatis, adjuntis;
inflorescentia paniculata, recta auct arcuata; floribus laxis in thyrsus; labello sine calcar; callo pulvinato aut digitiformi; gynostemio alis parvis differt.”

Etimologia: grandi e phyllum, in riferimento alle foglie delle specie che sono molto grandi rispetto alle altre parti vegetative.
Specie tipo tipo: Oncidium divaricatum Lindl., Bot. Reg. 13: t. 1050 (1827).

Specie incluse nel genere:
Grandiphyllum aberrans (Schltr.) Docha Neto
Grandiphyllum auricula (Vell.) Docha Neto
Grandiphyllum divaricatum (Lindl.) Docha Neto
Grandiphyllum edwallii (Cogn.) Docha Neto
Grandiphyllum hians (Lindl.) Docha Neto
Grandiphyllum kraenzlinianum (Cogn.) Docha Neto
Grandiphyllum pulvinatum (Lindl.) Docha Neto = G. divaricatum
Grandiphyllum robustissimum (Rchb.f.) Docha Neto
Grandiphyllum shunkeanum (Campacci & Catharino) Campacci
Grandiphyllum sphegiferum (Lindl.) Docha Neto

Il genere Grandiphyllum è ulteriormente diviso in tre gruppi (alleanze):
1- Gruppo G. divaricatum: labello cum callo pulvinato, unicus.
Grandiphyllum divaricatum (Lindl.) Docha Neto
Grandiphyllum robustissimum (Rchb.f.) Docha Neto
Grandiphyllum sphegiferum (Lindl.) Docha Neto

2 – Gruppo G. auricula: labello cum callo pulvinato et callo dentibus caniniformi aut plus conchatiformi.
Grandiphyllum auricula (Vell.) Docha Neto
Grandiphyllum edwallii (Cogn.) Docha Neto
Grandiphyllum shunkeanum (Campacci & Catharino)

3 – Gruppo G. hians labello cum calli digitiformi aut dentibus caniniformi sine callo pulvinato.
Grandiphyllum aberrans (Schltr.) Docha Neto
Grandiphyllum hians (Lindl.) Docha Neto
Grandiphyllum kraenzlinianum (Cogn.) Docha Neto

Riferimenti:
www.orchidstudium.com
GRANDIPHYLLUM DOCHA NETO: REVISÃO
TAXONÔMICA, PROPOSTA DE NOVAS ALIANÇAS E
SINÔNIMOS DE ORCHIDACEAE.

Nota:
Le foto rappresentano piante della collezione Guido De Vidi, foto e notizie contenute in questo post possono essere usate per scopi non commerciali, prevvia richiesta a info@orchids.it

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.