Restrepia mohrii

Foto in evidenza: Restrepia mohrii, prima fioritura (29 Agosto 2016) di un keiki giunto dalla gran Bretagna due mesi fa e messo in coltivazione ad inizio estate nella collezione Rio Parnasso: ringrazio vivamente Mauro Cappagli per la sua generosità… lui capirà!

La collezione di Restrepia aumenta di numero e di qualità.

IMG_1470Restrepia mohrii Braem 1993.
La specie è originaria delle Ande peruviane, ai confini con l’Ecuador, dove vive tra i 1400 e 1800 m. di altitudine.
È una vera miniatura, alta non più di 10 a 12 cm.
Il nome di specie è stato dato in onore di M. H. Mohr di Wessemberg-Wißmar, a ricordo del suo importante lavoro a favore di un chiarimento della tassonomia del genere.
Restrepia mohrii si caratterizza per la brillantezza del colore del sinsepalo: arancio, a volte giallastro, con punteggiature porpora soprattutto alla base. Il fiore è molto concavo, e ci rimanda alla forma di uno scafo, lungo circa 12 mm.

IMG_1469Il labello del fiore è avvolto su se stesso a formare un tubicino lungo da 8 a 10 mm., peculiarità che lo differenzia dalla norma morfologica degli altri del suo genere.

La specie è molto rara nelle collezioni. Si consiglia di coltivarla in serra temperata.
Restrepia mohrii è molto generosa nello sviluppo, nella formazione di keikis ed anche nella fioritura che avviene più volte durante l’anno.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.