Taiwan, diario di un viaggio.

Parte da qui una sorta di diario che inizia con la giornata del trasloco delle piante presso la serra di Guido per concludersi al mio ritorno dal paese natio di mia suocera, Taiwan, con il prelievo delle piante e la loro risistemazione.
Lascio le mie orchidee a cuor leggero conscio del fatto che siano in buone mani, ma con il rammarico che purtroppo durante il mio mese di assenza si susseguiranno fioriture per me nuove.
Lascio la mia Prosthechea cochleata in piena fioritura ma già so che nei prossimi giorni e settimane fioriranno anche Miltonia x bluntii, Dendrobium bellatulum, Bulbophyllum lobbii, Haraella retrocalla, Sobralia macrantha, Gongora galeata, Phalaenopsis bellina f. alba, Eria hyacinthoides, Bl. Richard Mueller ‘Strub’ e forse altre. Spero che Guido trovi, magari, il tempo di “colloquiare” con me in questo diario inserendo di quando in quando le fotografie delle mie fioriture.

30.07.08: Sebbene io non possegga un numero rilevante di piante (poco più di un centinaio), per “impacchettarle“ tutte da portare a Guido, che gentilmente mi ha messo a disposizione un angolino della sua serra, mi ci è voluta circa un’oretta e mezza. Arrivato da Guido, lo trovo indaffaratissimo ad aiutare i muratori che gli stanno restaurando casa, mi segue fino in serra, mi indica dove sistemare le orchidee e mi dice: “Ti arrangi, vero?”, e torna di filato alle sue mansioni di “cooperatore edile”. Per togliere le orchidee dall’auto e sistemarle in serra ci vogliono tre quarti d’ora e una gran sudata, ma alla fine sono soddisfatto per la certezza che ora le mie piante saranno in buone mani durante la mia assenza. Guido mi lascia frettolosamente dicendomi …”vedi se riesci a scrivere qualcosa prima di partire così mi scuserai con i lettori del blog per la mia temporanea latitanza nello scrivere”… sei più che giustificato Guido! 😉
Continua a leggere