Ascocentrum, un genere con poche specie.

Descrizione del genere:
Ascocentrum Schlecter ex J.J. Smith 1913
SOTTOFAMIGLIA Epidendroideae, TRIBU’ Vandeae, SOTTOTRIBU’ Aeridinae.

Sinonimi:
Aclinia Griff. 1851-Aporum Bl. 1825- Australorchis Brieger 1981- Bolbidium (Lindley) Breiger 1981- Callista Lour. 1790-Ceraia Lour 1790- Coelandria Fitzg. 1882-Dendrocoryne (Lindley)Breiger 1981-Dichopus Bl. 1856-Ditulima Raf. 1836(1838)- Grastidium Bl. 1825-Katherinea A. D. Hawkes 1956-Latouria Bl. 1849-Macrostomium Bl. 1825- Onychium Bl. 1825- Ormostema Raf. 1836(1838)- Oxystophyllum Bl. 1825- Pedilonum Bl. 1825-Pierardia Raf. 1836 (1838)- Phyllorchis Thou. 1822- Sayeria Krzl. 1894-Schismoceras Presley 1827-Stachyobium Rchb.f 1869-Thelychiton Endl. 1833-Thicuania Raf. 1836 (1838)- Trachyrhizum (Schltr.) Brieger 1981-Tropilis Raf. 1836 [1837]

E’ un genere costituito da 7 specie, vive in Asia e nelle Filippine: tutte hanno una struttura compatta e la forma di una piccola Vanda, con dense infiorescenze di deliziosi fiori minuti.
Pianta da serra calda/intermedia, ama molta luce, abbondanti fertilizzazioni e per ottenere buoni esemplari si consiglia di coltivare gli Ascocentrum, in cestini di legno.
Questo genere, è largamente usato nelle ibridazioni con le Vanda, per ottenere due importanti risultati: il colore vivo sui fiori e la compattezza della vegetazione. Gli ibridi derivati, sono le Ascocenda.

Descrizione della specie: Ascocentrum curvifolium

Ascocentrum curvifolium – Collezione Guido De Vidi – foto 09.06.04 – Diritti riservati

Ascocentrum curvifolium (Lindley) Schltr. 1913
Paese d’origine: Birmania – Thalandia – Laos.
Sinonimi:
Ascocentrum rubrum(Lindl.) Seidenf. 1988-Gastrochilus curvifolius O.Ktze 1891-Saccolabium curvifolium Lindley 1933 – Saccolabium miniatum Hooker/Lindley 1862 –Saccolabium rubrum Lindley 1828

È una pianta epifita di medie dimensioni con l’apice delle foglie bidentate, consistenti, ricurve e fitte. Si può trovare dal Nepal alla Cina, Thailandia, Birmania e Laos.
Vive sugli alberi a foglie decidue, nelle foreste, montagnose. Produce steli fiorali con tantissimi fiori di 2 – 2,5 cm, color rosso/arancio, che si presentano verso la fine della fitta serie di foglie lunghe da 10 a 15 cm.
Periodo di fioritura in coltivazione: fine Maggio, primi giorni di Giugno.
Coltivazione: serra calda/intermedia, buona luminosità, abbondanti fertilizzazioni, senza particolari periodi di riposo vegetativo. Fare qualche attenzione allo stress del dopo la fioritura.
Si ottengono ottimi risultati, su cestini in stecche di legno duro.

Un pensiero riguardo “Ascocentrum, un genere con poche specie.”

Ciao! Che ne pensi?