Orchids Club Italia, soddisfazioni e ringraziamenti

Quel Club un po’ così, nato un po’ per caso, ma continuamente alimentato dalla comune passione dei suoi soci per le orchidee è ormai un capo saldo dell’orchidologia italiana.
Ne è testimonianza la sua voglia di partecipare in vari modi alla vita associativa che si sviluppa attorno al magico mondo delle orchidee.
I gruppi locali – quale è anche il nostro – se non stabiliscono un legame con una struttura coordinatrice a livello generale, corrono il rischio di trovarsi isolati . Nel nostro caso il collegamento va organizzato a livello di Paese (Italia).
Per dare attuazione a quanto scritto sopra, Orchids Club Italia, da qualche tempo consiglia ed incentiva i propri soci ad aderire all’A.I.O. (Associazione Italiana di Orchidologia) ed inoltre cerca di contribuire alla buona riuscita delle attività di qualsiasi gruppo e/o associazione locale Italiana.
Questo modo di porsi nel variegato ambiente orchidofilo italiano ha generato e genera nuove energie e tanta voglia di vivere il nostro fantastico hobby con spirito di gruppo.

In occasione dell’ultima edizione di Pordenone orchidea (Marzo 2011), che vede da anni protagonista il nostro Club, abbiamo invitato le associazioni italiane a partecipare a vario titolo, anche con la semplice adesione di principio. E’ in quella occasione che si è consolidato un genuino sodalizio con le Associazioni aderenti ed in particolar modo con l’A.T.O, sfociato poi con l’impegno a partecipare, anche con le orchidee dei nostri soci, alla loro grande mostra.

Certo, portare piante in esposizione, costa, sia in termini di impegno, sia economicamente, ma è l’unica maniera per raggiungere anche in Italia, i livelli espositivi che siamo soliti ammirare negli altri paesi del mondo.
Per partecipare ad Orchids and Wine abbiamo noleggiato un camioncino – gli esemplari da trasportare meritavano un grande impegno – e le soddisfazioni ottenute hanno abbondantemente ripagato tutti gli sforzi.

Il medagliere di Orchids Club Italia
Orchids and Wine è storia recente, il successo di quell’evento ha bucato tutti i siti italiani (leggi orchidcoltura) – ( Orchidando – ( A.T.O.) ed altri. Noi siamo felici di esserne stati protagonisti come “gruppo”… il valore aggiunto è stato proprio questo – l’associazione, non il singolo – i cartellini delle nostre orchidee non portavano i nomi dei suoi coltivatori… era scritto solo Orchids Club Italia.

Aspettando che sul forum dell’ATO siano pubblicate tutte le foto delle piante premiate ecco il “Best in Show” di Orchids and Wine, assegnata ad una pianta del Club:
Dendrobium chrysotoxum mem. ‘Sig. Panajotis’ MO/AIO 2011
Delle oltre 45 medaglie assegnate dalla giuria, il nostro Club ne ha conquistate una dozzina, ma questo è solo uno dei motivi di soddisfazione, forse nemmeno il più significativo.
A Mezzocorona era anche convocato il nuovo consiglio direttivo dell’A.I.O. eletto in occasione della mostra di M.P.C.
L’Odg era di quelli fondamentali: il rinnovo delle cariche per il prossimo triennio. I nuovi eletti dovevano anche analizzare il consuntivo dell’Associazione, forse poco appariscente.
Su questo versante mi sento di spezzare una lancia in favore delle passate gestioni. L’A.I.O. non nasce per organizzare eventi territoriali, il suo compito istituzionale è quello di rappresentanza delle Associazioni locali – loro sì operative – e di organizzare eventi su scala internazionale.
Da questo punto di vista l’A.I.O. ha le carte in regola: è la sola Associazione, insieme alla D.O.G. tedesca, ad aver organizzato due eventi E.O.C.
Chi era presente ai lavori del Consiglio racconta che il dibattito è stato estremamente proficuo, si è guardato avanti e le nuove energie portate dai neo eletti consiglieri, promettono grandi sorprese per l’orchidologia italiana.
Guido Diana è stato riconfermato Presidente e su sua proposta, il consiglio ha eletto Alberto Ghedin alla vice presidenza dell’Associazione.
Ad entrambi vanno le congratulazioni di tutti gli appassionati orchidofili italiani: buon lavoro!!!
Personalmente ed a nome di Orchids Club Italia esprimo la grande felicità per l’elezione alla vicepresidenza del nostro socio Alberto: auguri… ed attendiamo un mega brindisi””

Nota: ecco il link della pagina del forum A.T.O. dove nel frattempo sono state pubblicate le foto delle piante premiate.

1 pensiero su “Orchids Club Italia, soddisfazioni e ringraziamenti

  1. Mamma mia! C’è di che farsi venire il mal di testa con tutte quelle bellezze!!
    Complimenti a tutti gli espositori ed a coloro che hanno visti ripagati i loro sforzi e la loro passione con una medaglia.
    Congratulazioni vivissime ad Alberto per la nomina a vicepresidente dell’AIO, carica che sono sicuro rivestira con impegno e passione!
    Anche questa volta non sono riuscito a presenziare ma ero assente giustificato….battezzavo mia figlia Alice!!
    Ancora complimenti a tutti e….forza ORCHIDS CLUB!!!!!

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.