Il sabato della corteccia 2.0

Bark-safari

La primavera è il periodo ideale per sistemare le orchidee.
I collezionisti con serra portano all’aperto le orchidee da esterno, danno una pulitina agli spazi rimasti liberi ed iniziano ad analizzare lo stato dei composti, per poter valutare le eventuali divisioni. Per tutti, comunque, è tempo di rinvasi.

Già! Per rinvasare le piante però, ci vogliono i vari prodotti: bark, sfagno, torba, perlite ed altri miscugli vari secondo le situazioni.
Paradossalmente, il materiale di più largo utilizzo (bark o meglio, la corteccia d’abete) è sempre difficile reperirlo.

Per la verità, in giro si può trovarlo con relativa facilità, ma non quello “buono”.
Quello che noi orchidofili consideriamo buono per le orchidee, deve essere abbastanza puro: poca resina e soprattutto pochi brandelli di “sottocorteccia”, che trattengono troppa acqua, si decompongono velocemente e quindi vanno eliminati in fase di rinvaso, con conseguente spreco (in certi casi si deve scartare anche il 40% del prodotto).
In Italia la situazione su questo versante non è delle migliori, per mancanza della materia prima di ottima qualità e centri di produzione. Il motivo di questa carenza italiana è dettato dall’esiguità del mercato: pochi produttori e collezionisti utilizzatori.

La ditta Verdi di Bocconi (Forlì) nacque negli anni 70, proprio come produttrice di substrati per orchidee (bark di varie pezzature, e composti di bark, polistirolo e spugna sintetica sminuzzati) ma dopo alcuni anni, proprio per quanto evidenziato, si è dovuta riconvertire alla commercializzazione di “pacciamatura”.
Fortunatamente gli eredi del fondatore, signor Mario Verdi, conoscendo le nostre esigenze, selezionano le corteccie migliori in arrivo dalla Francia e le confezionano per rinvasare le orchidee.
I collezionisti però non riescono procurarsi singolarmente la corteccia, sia per problemi di distanza (la ditta non fa piccole spedizioni), che per problemi commerciali (fatturazione del prodotto).
Chi è interessato prenoti la sua quantità con una e-mail a info@orchids.it

Il bark sarà “stokato” provvisoriamente a casa mia (Vicolo Parnasso n° 1 Pero di Breda di piave TV) e potrà essere ritirato a partire da Domenica 11 maggio 2014.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.