Dendrobium polysema

Foto in evidenza: Dendrobium polysema ‘rio Parnasso’

Dendrobium polysema Schltr., in K.Schum. & Lauterb., Nachtr. Fl. Deutsch. Schutzgeb. Südsee (1905) 163; Repert. Spec. Nov. Regni Veg. Beih. 21 (1923) t. 167, fig. 628.
Sezione:
Latouria
Sinonimi:
Dendrobium macrophyllum A.Rich. var. stenopterum Rchb.f., Gard. Chron. (1888, I) 393.
Dendrobium stenopterum (Rchb.f.) Chadim, Orchadian 4: 28(1972).
Dendrobium pulchrum Schltr., Repert. Spec. Nov. Regni Veg. Beih. 1 (1912) 496; 21 (1923) t. 169, fig. 629.
Dendrobium polysema Schltr. var. pallidum Chadim, Austral. Orchid Rev. 29 (1964) 32.
Sayeria polysema (Schltr.) Rauschert, Feddes Repert. 94 (1983) 468.
Questa specie è affine a Dendrobium macrophyllum A.Rich. ma si distingue chiaramente dai suoi pseudobulbi a due foglie, dalle foglie ellittiche più larghe, dai lobi laterali affusolati. La dimensione del fiore è variabile, le forme più grandi corrispondono al Dendrobium pulchrum.
Fiori:
Sepali gialli o verdastri, macchiati bordeaux; petali colori crema, maculato marrone; labello giallo, marrone rossiccio maculato sul midlobo e marrone rossiccio a strisce sui lobi laterali; callo bianco cremoso.
Habitat:
Epifita su tronchi d’albero e su rami spessi nelle foreste di montagna ad altitudini da 1200 a 1900 m.
Distribuzione:
Papuasia, Nuova Guinea, Isole Salomon, Vanuatu.
In natura fiorisce da Gennaio, a maggio, giugno, fino ad agosto.
In coltivazione fiorisce a fine inverno formando vistose infiorescenze a lento sviluppo. Dalla formazione dei fiori alla loro maturazione possono trascorrere anche due mesi.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.