Parliamone insieme

Domande e risposte utili a tutti

Nei commenti di un vecchio post del 2004, che descrive il Paphiopedilum callosum, l’amico Salvo chiede:

Ciao a tutti,
è possibile che finita la fioritura sullo stesso stelo maturi un secondo bocciolo?
…dimenticavo..Il periodo più indicato per rinvasare questa specie?

Paphiopedilum callosum (Reichb. f.) Stein
Collezione: Guido De Vidi – foto 24.06.06 – diritti riservati.

Il Paphiopedilum callosum, insieme al P. barbatum ed al P. lawrenceanum è raggruppato nella sezione “barbata”, che a sua volta Braem suddivide in diverse sottosezioni (Barbata, Chloraneura, Loripetalum, Planipetalum).
Le specie della sezione barbata sono molto simili tra loro e fra le altre caratteristiche comuni hanno anche quella di presentare occasionalmente un secondo fiore sullo stesso stelo (vedi foto sopra).
Come si può notare nella foto, dalla stessa guaina dove è attaccato l’ovario del primo fiore, contemporaneamente si forma un prolungamento dello stelo all’apice del quale ne compare un secondo, che rimane dormiente e chiuso.
Il secondo fiore si apre quando il primo è vetusto oppure impollinato (una specie di possibilità riproduttiva di riserva).
Il motivo di questa particolarità va forse ricercato nelle condizioni ambientali di endemicità delle varie specie (ad esempio, il P. barbatum nella mia collezione non ha mai presentato il secondo fiore)…sarà mia cura approfondire questo aspetto assai interessante.
I mesi ideali per rinvasare questa specie di Phapiopedilum sono: Marzo ed Aprile, in Maggio e Giugno, se sono forza a fiore è meglio non toccarla…attenzione a non danneggiare le radici integre durante le operazioni.

2 pensieri su “Parliamone insieme

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.