Cattleya Sophia Martin ‘spots’

Quasi un quiz, ma non solo…

Ieri ho fotografato questi fiori affascinanti e prima di proporveli in un post ho cercato qualche notizia senza trovare materiale esaustivo.
Il motivo forse sta nel fatto che gli ibridi sono continuamente usati in successivi incroci e quindi i vecchi progenitori sono superati dalle nuove generazioni.
Io sono abbastanza imbranato nella ricerca su internet, per questo chiedo la vostra collaborazione per ricostruire la storia di questo bellissimo ibrido in foto.
Questa Cattleya assomiglia molto alla C. interglossa, sicuramente ha come progenitore la C. amethistoglossa.
Forza ragazzi, linkate tutto quel che trovate, chissà che non riusciamo a risalire alle specie che hanno dato vita a questo ibrido.

10 pensieri su “Cattleya Sophia Martin ‘spots’

  1. ho trovato un’altro link che potrebbe essere interessante:
    http://www.orchidspecies.com/hybrid.htm

    sotto Cattleya Sophia Martin x Northenara Rebecca.
    Non e’ la stessa orchidea ma definisce la Sophia Martin x Northenara Rebecca un incrocio tra Cattleya, Epidendrum, Laelia e Schomburgkia.
    Il tutto si infittisce sempre piu’…
    credo che sto per rinunciarci..
    Roberta L.

  2. La butto li.. x tra C. amethistoglossa e C. leopoldii?

    mi correggo da sola per il commento di prima.. Cattleya Picturata non puo’ essere progenitore.. forse solo una sorellastra.

  3. Potrebbe avere come progenitore anche la Cattleya Picturata?
    Se e’ cosi’ spero di aver dato un’imboccata giusta per altri approfondimenti.
    a presto
    Guido, puoi controllare se ti corrispondono i miei ultimi commenti al post del 3 dicembre sulla seconda specie ancora introvata?
    Grazie mille
    un bacione
    Roberta L.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.