Ornithocephalus myrticola: orchidee testa di uccello

ornithocephalus_myrticola_4 Appartengono al gruppo Ornithocephalus sottotribù Oncidiniae – ex Ornithocephalinae.
Etimologia del nome generico: deriva dalle parole greche “Ornis” = “Uccello” e “Cefalo” = “testa”, per la somiglianza della colonna con la testa di un uccello.-
Sono note circa 100 specie, piccole, epifite, distribuite nell’America tropicale, con diversi generi la cui endemicità è limitata nelle foreste costiere atlantiche a sud-est del Brasile.

Generi
Zigostates: circa 25 specie.
Ornithocephalus: circa 50 specie.
Chytroglossa: 4 specie.
Thysanoglossa: 2 specie.
Phymatidium: 10 specie.
Rauhiella: 3 specie.

Genere
Ornithocephalus
Specie tipo: Ornithocephalus gladiatus Hook. (1824). (1824)

Descrizione della specie: Ornithocephalus myrticola
ornithocephalus_myrticola_3Ornithocephalus myrticola Lindl., Ann. Nat. Hist. 4: 383 (1840).
Distribuzione: Brasile
Sinonimi:
Ornithocephalus chloroleucus Rchb.f., Bonplandia (Hannover) 3: 226 (1855).
Ornithocephalus pygmaeus Rchb.f. & Warm., Otia Bot. Hamburg.: 88 (1881).
Ornithocephalus reitzii Pabst, Anais Bot. Herb. “Barbosa Rodrigues” 5(5): 86 (1953).
Ornithocephalus vosburghii Ruschi, Bol. Mus. Biol. Prof. Mello-Leitão. Sér. Bot. 22: 1 (1969).

ornithocephalus_ myrticola_1 Ornithocephalus myrticola è una specie miniatura endemica nei boschi umidi del Brasile, della Bolivia e del Perù.

Il nome di specie, identifica anche il tipo di arbusti preferiti da questa orchidea epifita: arbusti di Mirto.

E’ sprovvista di pseudobulbi, si sviluppa in forma simpodiale, producendo ceppi di foglie carnose, falcate, acute e disposte a ventaglio. Le infiorescenze pubescenti, lunghe non più di 2-4 cm, escono dalle ascelle delle foglie e producono esili fiori carichi di fragranza al limone.

Ornithocephalus myrticola vive bene a temperature intermedie, costante umidità e luce filtrata.

Può essere coltivata su zattera oppure in piccoli vasi con composto di felce vegetale.

4 pensieri su “Ornithocephalus myrticola: orchidee testa di uccello

  1. Pingback: Conferenza Maserada 11.04.2012: traccia | Orchids.it

  2. Grazie per la risposta, spiegazione ecezionale e mio paraphalaenopsis dovrò riparare un po’. Metterla cosi in alto èra forse azzardato. Ciao Michaela.

  3. Saluti a tutti,mi chiamo Michaela ed è da tanto che seguo il blog a devo fare solo i complimenti, mi ha aiutato con alcune piante e ritengo le descrizioni ben comlesse. Riguardo Ornithocephalus ho letto però che secondo la descrizione scentifica appartiene al tribù : Maxillarieae e sottotribù : Lycastinae ,genere Ornithocephalus Hook (1824).Veramente mi è capitato di leggere un’articolo dalle fonti della Florida. Sottofamiglia : Superiore Epidendroideae. Mi piaccerebbe anche sapere qualcosa sulle concimazioni . ( mi scuso per l’italiano, non è la lingua madre). Se poi qualcuno ha una papraphalaenopsis e mi darebbe dei piccoli consigli ne sarrei grata. Ne ho presso uno da poco e radici non sono ottimali , sto cercando di spingere la pianta con CaCO3 e l’ho messa sopra le brassavole , ma per ora OOOOOO assoluto di risultati. Grazie e tanti saluti Michaela.

    • Ciao Michaela,
      benvenuta e grazie per i complimenti.
      La descrizione completa dellla Tribù Ornithocephalus è la sguente:
      Family: Orchidaceae
      Subfamily: Epidendroideae
      Tribe: Maxillarieae
      SubTribe: Ornithocephalinae
      Alliance: Genus: Ornithocephalus Hooker 1824

      Però le recenti riorganizzazioni su supporti DNA hanno spostato il genere Ornithocephalus nella Sottotribù Oncidiinae

      Ecco a proposito cosa scrivono su:

      LANKESTERIANA 5(3): 163-184. 2005.
      MOLECULAR SYSTEMATICS OF TELIPOGON (ORCHIDACEAE: ONCIDIINAE) AND ITS ALLIES: NUCLEAR AND PLASTID DNA
      SEQUENCE DATA

      Norris H. Williams1,3, W. Mark Whitten1, and Robert L. Dressler1,2

      The phylogenetic placements of Telipogon Kunth and its relatives (formerly in subtribe Telipogoninae), Ornithocephalus Hook. and its relatives (formerly in subtribe Ornithocephalinae), Pachyphyllum Kunth and Fernandezia Ruiz & Pav. (formerly in subtribe Pachyphyllinae), and Lockhartia Hook. (formerly in subtribe Lockhartiinae) have been unclear for many years, although most authors now agree that these taxa belong in Maxillarieae (Dressler 1993) and are related to subtribe Oncidiinae (sensu Dressler 1993). Telipogoninae and Ornithocephalinae have been separated from Oncidiinae on the basis of four pollinia versus two in the Oncidiinae. Dressler (1993) included Pachyphyllum, Fernandezia, and Lockhartia in the Oncidiinae. Our earlier analyses (Whitten et al. 2000) showed that these groups all belong within the Oncidiinae, and we later reported on 10 species in these alliances, which we analyzed using a combined matrix of ITS/matk/trnL-F for a total of 79 species (Williams et al. 2001a). The species studied here represent a broad sampling of species from both Central America (primarily Panama and Costa Rica) and northern South America (primarily Ecuador).
      ……………….

      Papraphalaenopsis, con il carbonato di calcio (CaCO3) non spingi più di tanto, io userei un fertilizzante con alto valore di Azoto, ad esempio N30-P10-K10, e poi forse in questo periodo avrà un leggero riposo…attenta alla troppa luce e tienila sempre nebulizzata.
      A presto
      Guido

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.