Acianthera purpureoviolacea

24 Gennaio 2017 – Gioielli in fiore nella collezione rio Parnasso: Acianthera purpureoviolacea (Cogn.) F.Barros 2002.
Orchidea epifita di piccole dimensioni a sviluppo cespitoso, predilige ambienti umidi e fortemente ombreggiati.
Originariamente trovata nelle foreste brasiliane della costa di San Paolo e descritta come Pleurothallis purpureoviolacea. Cogn. 1896

Sinonimi: Arthrosia purpureoviolacea, Specklinia purpureoviolacea, Pleurothallis purpureoviolacea, Pleurothallis piresiana.

Coltivazione
La morfologia di questa specie, consente sia la colivazione su supporto legnoso che in vaso.
Non richiede periodi di riposo e prospera bene nella parte più ombreggiata della serra. Nelle coltivazion dell’emisfero nord, fiorisce in inverno.
Fertilizzazioni nella norma con concime equilibrato.

Genere
Il Genere Acianthera è composto da circa 177 specie.
Specie tipo: Acianthera ricurva (. Lindl) Pridgeon & M.W.Chase (2001).

Il genere Acianthera è stato proposto da Scheidweiler in Allgemeine Gartenzeitung 10 (37): 292 nel 1842, descrivendo Acianthera puntata, ora considerata sinonimo di Acianthera ricurva.
Il nome trae spunto dalla posizione dell’antera di alcune specie del genere.
Tra le altre caratteristiche, con alcune eccezioni, le specie del genere si riconoscono perché hanno fiori più o meno carnosi, con due masse polliniche, sepali laterali connati, che si formano in piccolo numero su ramicaule solitari all’apice di foglie sessili, ma a volte con la base che dà l’impressione di essere la continuità del ramicaule stesso.,

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.