Pleurothallis grobyi

Pleurothallis grobyi Bateman ex Lindl. 1835

Un miniatura da clima freddo temperato, epifita a sviluppo cespitoso simpodiale, originaria del Nicaragua del sud , Perù ed il Venezuela.
La struttura vegetativa è costituita da esili gambi con singole foglie apicali alla base delle quali si formano gli steli fiorali dotati di piccolissimi e numerosissimi fiori chiari e striati, che si aprono in successione.

Questa orchidea, come tante altre ha la sua bella storia da raccontare E’ giunta tanti anni fa nella mia collezione e la storia inizia con una mia visita alla coltivazione di Renato, un amico orchidofilo già con molti anni di esperienza. Si stava sistemando su zattera un suo cespuglio di Pleurothallis grobyi quando incidentalmente si staccò all’apparenza una fogliolina. Fortunatamente quella foglia portava con se la struttura vegetativa autosufficente a ripartire.

Foglia di Pleurothallis grobyi.


Raccolsi la foglia, ricordo che il mio amico, con il classico tono di “sfida bonaria”, che i collezionisti smaliziati usano con i malcapitati principianti, esordì dicendo – “Tieni questa è per te!”
Nelle foto sopra e sotto si può vedere la piccola foglia nella mia collezione, allora, e oggi oltre 30 anni dopo.

Esemplare di Pleurothallis grobyi in fiore (Collezione rio Parnasso)

Osservazioni botaniche: Pleurothallis grobyi, una vera specie miniatura, con tante forme e varietà. Orchidea endemica dall’estremo nord del Messico all’estremo sud del Perù e del Brasile. La specie è stata trovata sia nella foresta pluviale di montagna che in punti ombreggiati nella calda foresta di pianura. Questa peculiarità favorisce la diversita di forme vegetative.

Pleurothallis grobyi, foglie lanceolate.
Pleurothallis grobyi, a foglie ovali.

Il mondo della tassonomia ritiene che l’attuale sistemazione dovrebbe essere organizzata in diverse specie separate. La diversità è mostrata da alcune delle piante che crescono nelle foreste pluviali brasiliane intorno a Macae de Cima. Si sono viste forme a strisce giallo scuro, forme cremose e forme bianche. Le specie brasiliane crescono nella foresta primaria all’ombra e avvolte con abbondante muschio suggerendo che le piante desiderino essere coltivate bagnate e ombreggiate.

Pleurothallis grobyi, ceppo su zattera

Le piante endemiche nelle foreste di pianura in Guatemala e Belize si trovano in ceppi di muschio su alberi e rami caduti morti e quindi crescono molto ombreggiate e molto umide rispetto alla foresta circostante. In questo habitat le piante producono foglie più corte e rotonde con fiori bianchi e rosa. In conclusione, questa specie assume forma e morfologia a seconda dell’habitat di endemicità, al punto che necessiterebbe una revisione più approfondita dela specie.

Questa voce è stata pubblicata in Orchids. Contrassegna il permalink.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.