Encyclia ceratistes, pioggia verde che profuma di miele

Encyclia inusuale con i fiori che profumano di miele
004Encyclia ceratistes (Lindl.) Schltr. 1919
Sinonimi:
Encyclia oncidioides var. ramonense (Rchb. f.) Ames, F.T. Hubb. & C. Schweinf. 1952.
Encyclia ramonensis (Rchb. f.) Schltr. 1918.
Epidendrum ceratistes Lindl. 1844.
Epidendrum oncidioides var. ramonense (Rchb. f.) Ames, F.T. Hubb. & C. Schweinf. 1935.
Encyclia peraltensis (Ames) Dressler 1997.
Epidendrum peraltense Ames 1923.
Epidendrum ramonense Rchb.f. 1866.

Nomi popolari: Encyclia dalla colonna cornuta. In Costa Rica, pluvia verde “pioggia verde”, con riferimento al colore dei fiori oppure “pluvia de miel” pioggia di miele per il loro profumo dolciastro.

007Encyclia ceratistes è un’orchidea epifita simpodiale da clima caldo, proviene dalle zone centro-americane della Colombia, del Venezuela e del Costa Rica. Vive nelle foreste umide e piovose tra i 1000-1600 metri di altitudine.
Questa specie vegeta molto generosamente e produce molti pseudobulbi avvolti da brattee basali. Gli pseudobulbi sono compatti, piriformi, con più foglie carnose e lanceolate ai loro apici.

Le infiorescenze panicolate si formano lungo uno stelo (60 – 130 centimetri), ramificato e pendente, che esce dalla parte superiore degli pseudobulbi d’ultima vegetazione.

008I fiori di questa orchidea, non molto grandi (2,5 centimetri), profumano di miele e si aprono in primavera/estate, sono di colore verde pistacchio, il labello è bianco con striature viola sulla sua parte estrema e la colonna presenta delle protuberanze cornute.

L’Encyclia ceratistes, vegeta molto bene su zattera di legno duro e poroso, ama molta luce e predilige la parte più alta e ventilata, della serra intermedia.

Le fioriture di questa specie sono molto generose e durature. Durante la fioriturala pianta vive un periodo di super lavoro biologico che produce disidratazione ai suoi pseudobulbi ed è quindi utile garantire buona umidità ambientale e abbondare nelle fertilizzazioni: se il fenomeno assume proporzioni eclatanti conviene recidere gli steli fiorali.

12 pensieri su “Encyclia ceratistes, pioggia verde che profuma di miele

  1. grazie guido per la pazienza con cui rispondi ai messaggi, il mio programma di fertilizzazioni per tutte le piante è proprio quello 20 20 20 1 gr lt ogni 15 giorni tranne le vanda che le concimo ogni settimana sempre con la stessa soluzione.
    grazie e a presto
    salvo

  2. Io, indipendentemente se le piante devono fiorire o meno, siano esse grandi o piccole le tratto tutte allo stesso modo così per tutto l’anno:
    -Generalità delle piante 1 gg (cucchiaino da caffe per litro d’acqua) alternando ogni 15 giorni il 20-20-20, 10-30-20 e 30-10-10.
    -Paphiopedilim, riduco la dose a 0,30/0,40 gg lt.

  3. Ciao Salvo, ormai puoi concimare tranquillamente con 20.20.20 ogni 15 gg….a mio avviso 1 o 2 fertilizzazioni con 10.30.20 sarebbero state utili qualche mese fa, ora gli steli fiorali sono già formati.
    Mandami una foto dei fiori, anche la mia gli aprirà a breve, così possiamo confrontare la struttura.
    Ciao a presto.
    guido

  4. Encyclia ceratistes mi sono innamorato di questa specie..una domanda la mia ha fatto lo stelo e i boccioli stanno maturando .con che titolo mi consigli di fertilizzare e con che frequenza?
    grazie e a presto
    salvo

  5. ho girato per due ore, e sono arrivato anch\’io all\’Epidendrum cooperianum come ipotesi valida, direi di lavorare attorno a questa specie, però che confusione….grazie Fabio

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.