Le orchidee ricevute in dono dagli amici…

…sono sempre le più amate
Tu puoi comprare le più rare, le più inusuali, ma le orchidee che scambi o che ricevi in omaggio da amici coltivatori, si conquistano uno spazio molto particolare nella tua mente.
Proprio l’altro ieri, nascoste fra le altre molto più ingombranti di loro, durante il giro in serra per le bagnature ho scorto due deliziose piante in fiore…le ho fotografate ed ora desidero dedicare loro questo post.
Questa nella foto a sinistra l’ho ricevuta in dono dall’amico Alberto Ghedin di Villorba TV: è un ibrido primario (Prosthechea vitellina (ex Encyclia vitellina) x Euchile mariae)
Non conosco il nome di questo incrocio e non so nemmeno se sia mai stato registrato. Di certo c’è solamente la gran confusione che noi poveri collezionisti di orchidee riscontriamo nelle specie appartenenti al genere comunemente noto come Encyclia.
Il nuovo nome “Prosthechea” deriva dalla parola greca prostheke (allegato), facendo riferimento alla appendice presente sul retro della colonna. E’ un genere di recente costituzione (1997; pubblicato nel 1998) da WE Higgins, ma alcune specie sono state successivamente trasferite nel genere Euchile (ad esempio, Euchile Mariae e Euchile citrina) da Withner (1998). In precedenza, le specie ora comprese nel genere Prosthechea erano inserite in diversi generi: Anacheilium, Encyclia, Epidendrum, Euchile, Hormidium e Pollardia.
Lo status di genere assestante è stato confermato da dati recenti, sulla base di elementi di prova molecolare (nucleare (nrITS) e plastid (matK e trnL-F) sequenza dei dati del DNA) (C. van den Berg et al. 2000)

Quest’altra orchidea che potete ammirare nella foto di sinistra è figlia di una divisione di Cattleya warneri. regalatami tanti anni fa (1992) dall’amico Antonio Camani di San Donà di Piave VE.
Caro Antonio, so che ognuna delle orchidee della tua collezione ha una sua storia particolare…non ricordo nulla di questa bellissima specie. Ho raccolto molte notizie scientifiche su questa specie che utilizzerò per fare un post molto articolato, come tante altre anche questa Cattleya ha avuto delle vicissitudini incerte, mi piacerebbe inserire anche, se c’è, la tua storia.
Grazie quindi agli amici Alberto ed Antonio… e nella speranza che questo post serva da monito alle giovani leve lancio per l’ennesima volta lo slogan: scambiatevi le piante…regalate pure qualche divisione agli amici, così facendo la vostra collezione non sparirà mai.

10 pensieri su “Le orchidee ricevute in dono dagli amici…

  1. ciao Elisa,
    facci sapere il nome completo della cerulea, che magari possiamo aiutarti.
    baci
    Gianni

    ciao Gabriella,
    benvenuta fra gli orchidioti, chiedi e i tuoi problemi diventeranno anche i nostri.
    baci
    Gianni

  2. Salve a tutti.
    La passione per le orchidee è ” sbocciata ” subito dopo aver ricevuto in regalo 2 magnifiche piante cioè una settimana fa! 😛
    Ho cominciato a studiare veramente con tanta passione e credo di aver commesso almeno 2 errori con una delle 2 piante.
    Spero di recuperare.
    Mi piacerebbe piu’ che scambiare(sono assolutamente ancora incompetente ),avere dei consigli da voi, che da quello che vedo , siete quasi professionisti!
    Mi aspetto tante risposte!Un abbraccio a tutti Gabriella

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.