Dendrobium speciosum, gli esemplari di Alfiero

Alfiero Furlan, il mio “muratore di fiducia”, sì proprio così, la sua passione per le orchidee è nata tanti anni fa in occasione di un restauro della mia abitazione. Alfiero, allora titolare di una piccola impresa edile artigianale, fra una cariola di malta e una di mattoni, si infilava nella serra delle orchidee per ammirare quei fiori strani. Ricordo che rimaneva interi minuti davanti ai fiori leggiadri di una Barkeria ciclotella in piena fioritura.
Qualche anno dopo andammo insieme a Trieste a recuperare la serra di Nevio Ogrizovich piena di Cymbidium.
Fu così che Alfiero iniziò il suo viaggio fra le orchidee. Persona eccezionale, sempre disponibile ad aiutare nelle mostre, con umiltà e con esuberante partecipazione.
Era una settimana che mi chiamava al telefono – Guido, vieni a vedere il mio Dendrobium speciosum in fiore, c’è la fila, ma desidero che tu lo veda è stupendo – finalmente, oggi pomeriggio sono andato a trovarlo.

Eccolo nella foto a sinistra, l’esemplare di Alfiero, circa 40 steli fiorali.
Sono anni – esordisce Alfiero – che aspetto di vedere qualche fiore, quest’anno ho sistemato la pianta per terra, nell’angolo ad ovest della serra, pochi gradi sopra lo zero, sai con quel che costa scaldare…ed ecco la sorpresa. Sono veramente felice – aggiunge Alfiero – visibilmente emozionato.
La serra di Alfiero, piccola e spartana è acerba, le piante di orchidee si confondono con altre famiglie vegetali, i Cymbidium lussureggianti fanno bella mostra, e là in alto a destra ecco l’angolo dei Dendrobium delicatum. A farla da padrone però è questo gigante di quasi 2 metri, sì questo in foto, Platycerium biforcutum?
Il 25 Aprile prossimo, sarà esposto nella nostra mostra di Spercenigo.
Bravo Alfiero e grazie… basta così, noi ci capiamo al volo.

6 pensieri su “Dendrobium speciosum, gli esemplari di Alfiero

  1. E’ VERAMENTE BELLISSIMO E VISTA LA SCELTA DI METTERLA IN PIENA TERRA CONFERMA CHE LE ORCHIDEE SONO CREATURE ..STRANE CON UN LORO CARATTERE CHE VANNO CAPITE, MA QUANTO è DIFFICILE!

  2. Anche da parte mia i complimenti ad Alfiero per questa splendida pianta dalla fioritura straordinaria.
    Sono certo che prima di Spercenico farà sicuramente in tempo ad andare a Budapest a rendere ancora più bello e attraente lo stand dell’AIO.
    Antonio C.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.