Cattleya Bow Bells ‘Snowflake’ FCC/AOS

Nel mondo del collezionismo delle orchidee – è risaputo – le specie sono sempre le più desiderate, ma altrettanta risonanza ottengono alcuni ibridi artificiali. Ed ecco che accanto al collezionista, per così dire “purista”, nel tempo sono nate storie e leggende anche attorno agli ibridatori.

IMG_6521 C. Bow Bells ‘Snowflake’ FCC/AOS.

A tal riguardo una storia interessante lega la creazione di un ibrido di Cattleya “bianca perfetta”; petali ampi, labello ben strutturato, forma piatta, e fiore di lunga durata.
La genesi possiamo farla risalire agli anni 40 del secolo scorso, ed il set degli eventi trova spazio a cavallo delle sponde dell’Oceano Atlantico fra l’Inghilterra e gli U.S.A. – prima, durante e dopo la seconda guerra mondiale.
Protagonisti, un ibrido di orchidea, i tragici eventi della seconda guerra mondiale, e tre delle specie di Cattleya più popolari e amate dai collezionisti.
Siamo nel 1937, quando un ibridatore inglese – Clint McDade – si cimenta nella impollinazione fra un ibrido primario con un altro di seconda generazione. I genitori di entrambi gli ibridi erano C. mossiae e C. gaskelliana. L’ibrido primario era C. Suzanne Hye, e l’ibrido di seconda generazione era C. Edithiae, un incrocio di C. Suzanne Hye e C. trianiae.
…”McDade era il proprietario della Semmes Nursery, specializzata in Camelie ed Azalee ed è stato il più grande fornitore di Bellingrath Gardens. Possedeva anche un importante Orchid Nursery in Inghilterra. Le orchidee della sua collezione furono utilizzate per gli addobbi del matrimonio della regina Elisabetta d’Inghilterra.
McDade, durante la seconda guerra mondiale portò negli USA la maggior parte delle orchidee importanti e rare, presenti nelle serre Inglesi. Questa sua decisione fu presa per conservarle dai bombardamenti tedeschi, ma anche per l’impossibilità di scaldare le serre, stante la mancanza di carbone”…

All’incrocio è stato dato il nome di C. Bow Bells in riferimento alle campane della Chiesa di Santa Maria nel quartiere finanziario di Londra . E’ interessante ricordare che le campane ella Chiesa sono state distrutte l’11 maggio 1941 da un raid aereo tedesco durante la seconda guerra mondiale; C. Bow Bells è stata usata come fonte di raccolta di fondi per ristrutturare la chiesa e le sue campane.

Registrazione di C. Bow Bells
Clint McDade vende una beuta di C. Bow Bells a Black & Flory, coltivatori americani che, portate a fioritura, registrano alla RHS ed espongono cinque piante di quella semina nel settembre del 1945, all’American Orchid Society trustees meeting. Tutti e cinque ottengono riconoscimenti, tra cui un FCC. Da allora, sono stati emessi altri quattro FCC e 16 premi AM.
Gli ottimi risultati di questo incrocio consigliarono i proprietari del vecchio ibrido di C. Suzanne Hye, a spedire il loro esemplare negli Stati Uniti, nel caso in cui la Gran Bretagna dovesse essere invasa dai tedeschi. Purtroppo durante il viaggio la nave che trasportava la pianta, affondò a causa di un attacco U-boat nel Nord Atlantico e C. Suzanne Hye andò persa; tutti i tentativi di riprodurre la spettacolare qualità della pianta perduta furono vani.

La progenie
Con questa storia come sfondo, ecco l’evoluzione delle ibridazioni successive, che direttamente o indirettamente vedono protagonista C. Bow Bells.

1945
C. Bow Bells
C. Edithiae x C. Suzanne Hye
Black & Flory registrano questo incrocio ed espongono cinque piante nel settembre 1945 all’American Orchid Society trustees meeting.
Il cultivar ‘Purity’ ha ricevuto un FCC e il gruppo è stato insignito della Medaglia d’argento per l’eccellenza AOS.
Nota:
C. Bow Bells o C. Joyce Hannington?
Si dice che le piante siano state originate dallo stesso baccello del seme a causa delle loro somiglianze.
C. Joyce Hannington è un po’ più alta e più fiorifera di C. Bow Bells
C. Joyce Hannington
Registrata nel 1945 da E. Hannington in onore di sua figlia.
Hannington ha lavorato a Roughwood, azienda in Brookline.
American Orchid Society Awards:
1 FCC, 7 AM, 9 HCC
94 F1 Offspring, 430 Progeny
C. Barbara Dane x C. Snowdon
C. Joyce Hannington ‘Vallemar’
AM/AOS, 83 points (1953)

1950
C. Bob Betts (Bob Betts era un coltivatore di orchidee per Clint McDade, il proprietario del Rivermont orchidee)
C. Bow Bells x C. mossiae v. Wagneri
Primo incrocio con C. Bow Bells a fiorire negli Stati Uniti, registrato da McDade.
L’ibridazione è stata creata con l’intento di estendere la stagione di fioritura C. Bow Bells in primavera per il commercio di fiori recisi.
È la Cattleya bianca più premiata nella storia dei giudizi AOS:
2 FCC
34 AM
30 HCC
C. Bob Betts ‘Aridine’ AM / AOS, 80 punti (1966)

Le origini
C. mossiae
Descritta nel 1838
14.833 Progeny
C. mossiae var. alba ‘Amanda’
84 punto AM / AOS 2010
C. lueddemanniana
Descritta nel 1854
12.816 Progeny
C. lueddemanniana ‘Crownfox neve’
HCC / AOS 2005
C. gaskelliana
Descritta 1885
13.303 Progeny
C. gaskelliana ‘Janice’
FCC / AOS 2011
C. trianae
Descritta 1860
19.639 Progeny
C. trianae ‘Henry’
AM / AOS 2011
C. warneri
Descritta 1862
14.401 Progeny
C. warneri v. Alba ‘Newberry’
AM/AOS 2005

I primi ibridi
C. Edithae var. ‘White Empress’ FCC / RHS (3n)
(C. Suzanne Hye x C. trianaei) Pauwels 1914
C. Suzanne Hye FCC / RHS
(C. gaskelliana x C. mossiae)

Nei decenni successivi, l’evoluzione delle ibridazioni delle Cattleya a fiore bianco ha seguito le esigenze della moda, a partire dagli anni 80 ad oggi, gli ibridi creati sono i seguenti:

C. Mary Ann Barnett ‘Exquisita’
C. Arctic Circle x C. Bob Betts
FCC/AOS, 90 punti
Premiata giugno 1980
Bracey, 1960
C. Earl ‘Imperialis’
C. Empress Bells x C. General Patton
FCC/AOS, 91 punti
Premiata Ottobre 1980
Suyama, 1961
C. Ranger Six ‘A-OK’
Blc. Nacouchee x C. Empress Bells
FCC/AOS, 91 punti
Premiata Marzo 1980
Armacost, 1964
Rlc. Mem. Rosa Vazquez ‘Rafael’
C. Esbetts x Rlc. Breaker’s Reach
FCC/AOS, 91 punti
Premiata Gennaio 2011
Originatore sconosciuto, registrata 2002
Rlc. Breaker’s Reach
Rlc. Mount Hood x C. Mount Rainier
Armacost, 1980
Armacost 1964

Possiamo concludere il racconto con una metafora: le campane della Chiesa di Santa Maria nel quartiere finanziario di Londra, suonarono furiosamente per molti anni con C. Angel Bells, C. Empress Bells C. Sleigh Bells, C. Vesper Bells, e molte altre, ad esempio C. Tiffin Bells, un incrocio di C. Bow Bells e C. White Blossom. Successivamente
C. Tiffin Bells è stato ibridato con C. Hawaiian Crystal nel cui albero genealogico ci sono quattro generazioni di C. Bow Bells, C. Empress Bells, C. Edithiae, C Suzanne Hye, e molti altri genitori comuni.

Ciao! Che ne pensi?