Foto di copertina: Seidenfadenia mitrata [Rchb.f]Garay 1972. Collezione rio Parnasso

Genere monotipico (che comprende una sola specie), Seidenfadenia mitrata, è stata per molti anni (e in qualche caso lo è ancora) trovata nel mercato delle orchidee come Aerides mitrata. Nel 1972 Leslie Garay fondò questo nuovo genere in onore di Gunnar Seidenfaden, botanico ricercatore delle orchidee sud est orientali. Alcune differenze tecniche tra i fiori e il fogliame semiterete distinguono questo genere da Aerides. Seidenfadenia mitrata fiorisce in primavera/estate producendo infiorescenze dalla base del fogliame semiterete.
La specie:
Miniatura epifita, endemica in Myanamar e in Tailandia ad altitudini da 100 a 800 metri. Orchidea da clima caldo, a sviluppo monopodiale con foglie semi-terete, acuminate, scanalate sulla parte superiore, a portamento pendulo. Infiorescenze ascellari con parecchi fiori color viola pallido – lavanda, erette e più corte delle foglie, ramificate con brattee triangolari-ovate. Fiorisce in primavera inizio estate e ha fiori dolcemente profumati.
Coltivazione:
Stante il suo portamento pendulo, conviene sistemare questa orchidea su supporti (zattere o cestini) di legno. Non richiede periodi di riposo vegetativo, desidera clima caldo e umido: temperature minime 18°, massime 30-32°. Ferilizzazioni regolari, più diradate in inverno.

Altre foto

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.