Cattleya Angel Bells story

Questo post racconterà di una Cattleya bianca, uno degli incroci che hanno segnato la storia delle ibridazioni, tutto inizia con: …”Clint McDade del Rivermont Orchids esibì 5 piante di un nuovo ibrido di Cattleya mai visto prima chiamato Bow Bells, che aveva fiori così eccezionali che una di loro ricevette il First Class Certificate e l’unità gruppo ricevette la rara Medaglia d’argento di eccellenza dell’American Orchid Society. Straordinariamente, quattro delle cinque piante esposte erano piante ottenute da seme, fiorite per la prima volta. Un tale riconoscimento era qualcosa senza precedenti, e in un così breve tempo, questo fragile fiore ha rivoluzionato completamente la qualità degli ibridi a fiore bianco di Cattleya. Si tratta infatti di un fiore che rasentava la perfezione secondo tutti gli standard di giudizio e Cattleya Bow Bells era sulla buona strada per diventare uno degli ibridi più premiati nella storia delle orchidee. Leggi tutto larticolo https://chadwickorchids.com/content/bow-bells-revolution


Ora leggi questo post su orchids.it:

Cattleya Angel Bells (collezione rio Parnasso)

Dopo anni di ibridazioni nel 1960 arrivia il fiore bianco di Cattleya Angel Bells, uno splendido incrocio presente nella collezione rio Parnasso: segui la genealogia: http://www.orchid.or.jp/orchid/people/hashizume/kakeizu/C_Angel_Bells.htm

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.