Tolumnia hawkesiana

Una miniatura leggiadra, invasiva, e difficile da far fiorire. Non è molto comune trovare in vendita questa specie. Io ho avuto in omaggio una divisione di una pianta acquistata a Peterbobough (UK) nel 2007.
ORIGINE / HABITAT: Cuba. La specie è stata trovata nella parte orientale dell’isola. Non sono disponibili ulteriori notizie sulla sua area di endemicità, ma nella descrizione originale, Moir riferisce che la pianta è stata trovata sulla costa settentrionale. Si presume che, dato il portamento del suo sviluppo, Tolumnia hawkesiana sia un’orchidea epifita arrampicata sui ramoscelli degli alberi. Il nome di specie è stato dato in onore di John Gregory Hawkes, genetista e botanico inglese ( 1915 – 2007)

Distribuzione:
Cuba (Caraibi, America del Sud)
Descrizione: WWG Moir come Oncidium hawkesianum Moir Phytologia 15 (1): 7. 1967 [giugno 1967]
Successivamente spostata di genere da Braem: Tolumnia hawkesiana (Moir) Braem Orchidee (Hamburg) 37 (2): 59. 1986.
La pianta descritta era in coltivazione nel giardino di WWG Moir, Honolulu, Hawai, che racconta:
“Ottenuta da amico a Honolulu che ha riferito che è stata raccolta da qualche parte nella provincia di Oriente, Cuba, marzo 1954. La descrizione è correlata con due diapositive a colori dei fiori presenti nel foglio dell’erbario”.

Coltivazione
Tolumnia hawkesiana è una specie di facile coltivazione, ma difficile da far fiorire nelle nostre serre. Per ottenere buone fioriture è consigliabile sistemare la pianta nella parte più luminosa e calda della serra. L’unica cura necessaria è quella di mantenere sempre umide le sottilissime radici aeree. Come si può notare dalle foto, la pianta ha uno sviluppo aereo e disordinato. Ben presto occupa tutto il supporto sul quale è stata collocata e va a colonizzare anche spazi destinati ad altre orchidee. Consiglio di sistemare le vegetazioni della pianta, su di un supporto legnoso con letto di sfagno ed appenderla ad una rete metallica, che fungerà da ancoraggio aereo delle nuove vegetazioni.

Tolumnia Hawkesiana
Tolumnia Hawkesiana è originaria di Cuba e precisamente è stata trovata nella parte orientale dell’isola, sugli arbusti della costa sud.
 Tolumnia hawkesiana ex Oncidium hawkesianum, è una specie del genere Tolumnia. Questa specie è stata descritta da Guido Jozef Braem nel 1986.
Descrizione:
 È un’epifita a sviluppo ramificato di dimensioni ridotte, a clima caldo. Raggiunge dimensioni di 3 cm, con uno stelo corto completamente avvolto da foglie distiche, imbricanti, conduplicate, serrate, acute, lunghe 2,0-2,5 cm e larghe circa 0,7 cm disposte a forma di ventaglio, fiorisce su steli lunghi fino a 8 cm, snelli, eretti, mostrando da 2 a 5 fiori su infiorescenze racemose verso l’apice. I petali di entrambi i vortici sono verdastri con colorazione rosa. Il labello è rosa brillante con una cresta giallo scuro.

Fiori appena aperti
Fiori pigmentati di rosa.

Nota: La pigmentazione rosa del labello è più marcata con la maturazione dei fiori, cioè qualche giorno dalla loro apertura. Sulla cresta del labello ci sono escrescenze coniche. Su entrambi i lati della colonna ci sono piccole ali appuntite.
Tolumnia Hawkesiana ha bisogno di un livello di luce di 20000-30000 lux. Queste piante richiedono una luce relativamente brillante e diffusa, ma non alla luce diretta del sole e in ambiente ventilato.
Temperatura:
La temperatura media estiva è di 32-33 ° C durante il giorno, 22-23 ° C di notte, con una differenza giornaliera di 10-11 C° In inverno, le temperature medie giornaliere sono di 28-29 C° e di notti 18 ° C, con un’ampiezza delle fluttuazioni giornaliere di 10-11 ° C.
Umidità:
 Vista l’abitudine vegetativa di questa specie, è consigliabile sitemare i suoi sviluppi su supporti che consentano un sostegno in libertà, da ciò la pianta ha bisogno che l’umidità media sia del 75-80% per la maggior parte dell’anno, e alla fine dell’autunno e all’inizio dell’inverno è addirittura dell’85%.
Nei luoghi di endemicità di questa specie, le precipitazioni piovose sono da moderate a forti per gran parte dell’anno. Per un periodo di circa 3 mesi in inverno, la piovosità media è leggermente inferiore, ma le condizioni sono solo piuttosto meno umide che secche. Le piante coltivate dovrebbero essere innaffiate abbondantemente durante la crescita attiva, ma le loro radici devono asciugarsi rapidamente dopo l’irrigazione.
Fertilizzante:
Durante la crescita attiva, la pianta deve essere concimata settimanalmente con dosi ridotte di concime solubile bilanciato. Giova ricordare che un fertilizzante con un alto contenuto di azoto dalla primavera alla piena estate ha un effetto positivo sullo sviluppo di nuovi incrementi e un fertilizzante con una maggiore quantità di fosforo somministrato prima del periodo di riposo migliora la loro fioritura e maturazione.
Periodo di riposo:
In inverno, Tolumnia hawkesiana ha bisogno di meno acqua, ma non può mai asciugarsi completamente o rimanere senza acqua per più di qualche giorno. La fertilizzazione dovrebbe essere ridotta o eliminata fino a quando non compaiono nuove crescite in primavera e iniziano annaffiature più abbondanti.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.