Pescoranthes n.r.

(Pescatorea lamellosa ‘Yolk’ x Cochleanthes amazonica ‘Biglip’)
E’ presente nei listini di vari venditori di orchidee europei. Tutto fa pensare che le operazioni di fecondazione e semina di questa ibridazione intergenerica – a quanto pare non ancora registrata – sia avvenuta in qualche laboratorio professionale e successivamente acquistata in beute da più commercianti.
Non ho trovato nessuna informazione sulla sua paternità, qualche informazione nel merito sarà gradita.
L’eccessiva ploriferazione delle fonti di semina delle orchidee, da un lato ha abbassato drasticamente i prezzi – è ormai norma trovare in vedita piante ben strutturate, siano esse specie e/o ibridi, a poco più di 10 euro -, ma nel contempo ha creato una miriade di anonimati e/o di assenza di informazioni scientifiche certe.
Nel caso in questione, chiunque sia in possesso di una pianta fiorita e, per vari motivi decida di registrarla con un suo nome di cultivar, lo può fare, ma con che merito? La fortuna di aver acquistato un “campione”, si dirà, ed io aggiungo: merito della democratizzazione di un mondo, quello delle orchidee, da sempre misterioso e magico…a spese della magia, però.

Questa voce è stata pubblicata in Agorà. Contrassegna il permalink.

1 risposta a Pescoranthes n.r.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.