Restrepia aspasicensium

Restrepia aspasicensium Rchb.f., Bont. 3: 70. 1855.
Sottogenere: Restrepia
Sezione: Restrepia
Sinonimo: Restrepia dentata Rolfe 1892

Il nome della specie fa riferimento ad Aspasica (città ubicata nella Cordigliera orientale della Colombia), probabile luogo dove è stata scoperta la specie.

Habitat: Colombia e Venezuela a quote oscillanti tra i 1500 – 2300 metri sul livello del mare.

Descrizione: si tratta di una specie epifita di piccole dimensioni, che preferisce climi intermedi/caldi. Lungo un rizoma orizzontale si formano vegetazioni erette, avvolte da sottili membrane basali, biancastre, oblique, acute, compresse e con una sola foglia apicale turgida, coriacea, ovale, subacuta e cuneata. Alla base della foglia si formano due piccioli che fioriscono in inverno, primavera e in autunno all’apice di una esile e rigida infiorescenza di 3 a 3,5 cm di lunghezza con fiori di 1 cm di lunghezza che si aprono in successione.
Questa specie ha il più piccolo fiore del genere, trovato in Colombia e Venezuela.

Coltivazione: in piccoli vasi con bark e torba di sfagno, si sviluppa bene anche su zattera. Temperature da serra intermedia, luce filtrata, substrato di supporto sempre umido e lievi fertilizzazioni periodiche con concime solubile.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.